Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fattore M-F - Marfinancing: un modello di strategia

L'innovazione tecnologica e l'informatizzazione dei sistemi di comunicazione, impongono alle aziende nuovi modelli strategici ed organizzativi al fine di poter mantenere o conquistare la competitività su mercati sempre più globali.
Se le funzioni tradizionali aziendali possono essere gestite informaticamente, senza più l'ausilio determinante dell'uomo, due sono le funzioni aziendali in cui l'uomo, con le sue capacità, attitudini, professionalità e creatività, non potrà mai essere sostituito dalla macchina: la Finanza e il Marketing.
Queste a loro volta sono le funzioni portanti del business, che per affermarsi necessità di risorse finanziarie (FINANZA) e del mercato (MARKETING) su cui piazzare il prodotto.
La tesi si impegna in una analisi di possibili scenari futuri, peraltro alcuni già concreti a distanza di un anno dalla sua redazione, del mondo del business informatico

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE La presente tesi propone un nuovo modello organizzativo aziendale, fondato sul concetto di bifunzionalit marketing-finanza , che verr illustrato diffu samente nel proseguo del lavoro. Il concetto di bifunzionalit marketing-finanza cerca di farsi interprete:  della nuova realt economico e finanziaria, caratterizzata dalla globalizzazione dei mercati,  delle esigenze di adattamento delle imprese e del loro management, che, mediante la semplificazione delle strutture aziendali, una maggiore flessibilit , velocit operativa e di reazione, attraverso processi di automazione industriale e di informatizzazione gestionale, cercano di tener conto della realt del mercato. Le organizzazioni tradizionali, iperarticolate e burocratizzate, lente ed inefficienti, adatte piø ad un sistema economico che predilige economie di scala e produzione di massa ad elevati indici di standardizzazione, costose in termini di tempi e qualit di reazione ai mutamenti del mercato, oltre che di gestione della complessit dei processi, stanno cedendo il passo a nuove formule organizzative snelle e distribuite, con delega ad una rete di partners di molte funzioni prima gestite all interno dell organizzazione. Questo garantisce non solo una riduzione dei costi di gestione del business, ma anche una maggiore specializzazione dei compiti. L innovazione tecnologica, l automazione e l informatizzazione, diventano un supporto imprescindibile. E sempre esistita una forte relazione di interdipendenza tra le dimensioni tecnologiche ed organizzative dell impresa, anche se nel passato l influenza della tecnologia sullo sviluppo organizzativo dell azienda si Ł manifestato prevalentemente nell ambito dei processi produttivi propriamente detti, ossia nei processi manifatturieri. Nella concezione taylorista del lavoro, tecnologia ed

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giancarlo Fonseca Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 885 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.