Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I Portali Web. Viaggio nella Rete A/R.

Sono principalmente tre i fattori che hanno innescato la rivoluzione Informatica ed avvicinato gli utenti non specialisti ad un settore che era prerogativa di scienziati e militari. Il Personal Computer, il World Wide Web e i Browser grafici di navigazione su Internet. Hanno segnato le tappe di un enorme cambiamento nella nostra Società e caratterizzato l’Era post-industriale.

I Portali si inseriscono in questo scenario sin dall’inizio della vita del Web, anche se non nella loro forma attuale. Nell’ambiente fluido della Rete, contenente tantissime informazioni non strutturate, non organizzate ma sempre più importanti per gli utenti connessi per lavoro o per svago, i Portali Web si sono proposti da subito come dei veri e propri organizzatori di risorse.

Gli “antenati” dei Portali infatti possono essere individuati in almeno tre attori della Rete: 1) Gli ISP (Internet Service Provider), cioè i fornitori d’accesso ad Internet che offrivano agli abbonati, nei propri siti, chiamati successivamente Portali, un servizio di guida e orientamento alla Rete, di solito per mezzo di Directory, oltre ad altri servizi aggiuntivi che, nel tempo, cresceranno e si specializzeranno sempre più. 2) I Motori di Ricerca sono il secondo antenato importante dei Portali, forse il più importante, dato che le informazioni rappresentano ormai, nella nostra Società, un valore economico. 3) Il terzo “antenato” proviene dal mondo dei Media, in particolare dai siti di informazione giornalistica on-line e più recentemente dal mondo televisivo e dell’intrattenimento in generale.

In poco più di dieci anni dalla nascita del Web sono cambiate le abitudini di tantissime persone che si connettono in Rete per lavoro, svago, interessi culturali, ecc., ma anche le attività imprenditoriali sono state modificate profondamente, liberi professionisti ed Imprese hanno scoperto i vantaggi di un modello di business basato sulla logica del Networking. Lavorare connessi in Rete può essere un vantaggio per tutti, dai lavoratori dipendenti, alle piccolissime Imprese e alle grandi Multinazionali.

Anche i Portali, nati nella Rete, hanno ovviamente seguito le regole del business on-line e sono diventati dei soggetti economici molto potenti che cercano di conquistare giorno per giorno un mercato enorme e in continua evoluzione.
Oggi i Portali rappresentano una sorta di “Centro Servizi”, un luogo da dove partire, per viaggiare nella Rete, e dove ritornare, per consultare la propria casella di posta elettronica, per comunicare con parenti e amici per mezzo di Chat e Instant Messaging, oppure per fare shopping o soddisfare qualsiasi altra necessità attraverso i tanti servizi offerti. Infatti, la loro tendenza attuale è verso la convergenza nell’offerta di servizi sempre più evoluti e di contenuti, di solito gratuiti, siano questi di carattere generale o specializzati, a seconda della tipologia dei Portali che li offrono.
La logica di tutto ciò è ovviamente commerciale, il fine è sempre lo stesso: catturare i naviganti della Rete e trattenerli il più a lungo possibile nei loro vasti siti, per poi poterli “rivendere” agli investitori pubblicitari che comprano gli spazi sui Portali. La maggiore fonte di redditività per i Portali è proprio la Pubblicità, seguita dai servizi di E-commerce e dall’offerta di contenuti e servizi avanzati anche a pagamento.
Le strategie commerciali dei Portali passano anche attraverso le scelte che riguardano il Web Design e l’Usability. Per questi grandi Siti è fondamentale una corretta progettazione dell’Architettura informativa e grafica, che deve essere adeguata alle loro caratteristiche ed obiettivi ma è importante anche una fruizione efficace e facilitata delle risorse presenti sul Portale, così che siano adatte a tutti i tipi di utenti.

Purtroppo, non tutti i Paesi si avvantaggiano nello stesso modo delle nuove tecnologie dell’Informazione e della Rete, anzi vi sono Paesi, quelli sottosviluppati, ma anche fasce sociali povere nei Paesi industrializzati, che sono escluse dai vantaggi dell’essere connessi con il resto del Mondo. Il problema del Digital Divide, del divario tecnologico e dell’analfabetismo informatico che esclude ancora gran parte della popolazione mondiale, per motivi essenzialmente dovuti alla povertà, dovrà essere l’impegno dei Governi di tutti gli Stati e degli Organismi Internazionali, affinché il progresso tecnologico sia un vero progresso, per tutti.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 I Portali Web Viaggio nella Rete A/R PROMO “I Portali Web” si propone come un testo divulgativo, scritto con un linguaggio accessibile ai non specialisti ma al tempo stesso approfondito e aggiornato, e che si rivolge a chiunque voglia sapere qualcosa di più su di uno strumento, il Portale, molto importante per la navigazione tra le risorse di Internet ma sul quale ben poche pubblicazioni, a parte quelle specialistiche, approfondiscono storia, caratteristiche e prospettive. Inoltre i numerosissimi link a risorse esterne, riportate anche nel dischetto allegato al volume, consentono, collegandosi alla Rete, un ulteriore approfondimento delle tematiche dei capitoli. La copertina, vuole rappresentare il monitor di un Pc, e gli indici generali e di capitolo sono riprodotti all’interno della schermata di un browser, quasi che il volume fosse un Portale esso stesso, una guida al Web. La metafora del Pc, usata per la veste grafica vuole preannunciare un testo “friendly” per un lettore curioso. Il tema affrontato, quello dei Portali, è anche un pretesto per accompagnare il lettore nella riflessione sulle tante realtà che sul Web sono presenti ma anche di quelle che non vi sono a causa dell’analfabetismo informatico e la povertà, in particolare nei Paesi sottosviluppati ma anche nella Società occidentale. Infatti, il World Wide Web, in poco più di dieci anni dalla sua nascita, è stato la molla scatenante di cambiamenti epocali nella Società post-industriale, le abitudini, il modo di vivere e di concepire il mondo stanno cambiando proprio in conseguenza dell’uso di Internet, però gran parte degli abitanti della Terra non possono ancora usufruire dei vantaggi dell'essere connessi.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Cristina Fois Contatta »

Composta da 137 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3044 click dal 13/04/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.