Skip to content

Gestione della Qualità in ambito scolastico

Informazioni tesi

  Autore: Davide Maresca
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari
  Relatore: Marco Frey
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 212

Il tema della Qualità ha assunto sempre maggiore importanza nella realtà aziendale, sulla base della consapevolezza che la Qualità Totale è ormai un imperativo non solo per vincere la concorrenza, ma anche per un ordinato sviluppo dell’attività produttiva e per l’eliminazione di oneri ingiustificati derivati da sprechi e errori. Questa situazione ha portato alla nascita di un movimento per la Qualità di portata mondiale, da cui è derivata la normativa della Qualità, le ISO 9000, una vera e propria rivoluzione, che ha portato alla spinta verso la certificazione del Sistema di Qualità aziendale, ormai uno dei temi dominanti di aziende di ogni settore e dimensione. Occorre quindi che le Direzioni Aziendali si impegnino a sviluppare, dentro le organizzazioni, uno spirito di squadra in cui ogni componente fornisca un contributo personale al raggiungimento dell’obiettivo del Progetto Qualità.

Nella trattazione si è partiti dall’analisi dell’evoluzione storica che ha alla fine portato la maggior parte delle aziende odierne ad dirigersi verso un tipo di produzione di più elevato livello qualitativo, comprendendo che ormai è inevitabile per un’impresa che vuole mantenere o ottenere la leadership in un settore, qualunque esso sia, volgere la propria attenzione alla nuova visione. E’ quindi assolutamente necessario abbandonare la ormai obsoleta concezione di un’impresa il cui obiettivo primario è massimizzare il profitto e in cui la Qualità è vista solo come un maggiore costo, per passare ad un’azienda il cui obiettivo principale è soddisfare l’utente finale ed in cui la Qualità non è come un’ulteriore spesa gravante sull’impresa, ma come un investimento necessario per il miglioramento delle prestazioni offerte al cliente, spostando il focus della propria azione su come devono essere svolti i propri processi e sul come prevenire eventuali errori, invece di porre attenzione solo sul come attenersi alle “restrizioni” normative o sul come “superare” l’eventuale ispezione.
La Qualità Totale non deve più essere “sopportata” dall’organizzazione aziendale, ma deve essere vista come fattore di integrazione delle varie parti facenti parte di essa, che permette di lavorare in modo migliore, con minori sprechi ed errori.
Il passo da compiere non è assolutamente immediato, vista la necessaria rivisitazione organizzativa ed i non indifferenti investimenti iniziali che essa richiede, ma, come dimostrato nel lavoro svolto, proprio di investimenti si tratta, e non di costi non recuperabili. Quest’ ultimo tipo di costi infatti sarebbe nettamente superiore se il cliente non fosse soddisfatto o se non si investisse in prevenzione (mancanza di qualità verso l’esterno e verso l’interno).
Il ragionamento che porta a questa conclusione è il seguente. I costi della qualità vengono ridotti grazie al contenimento di due tipologie di costi negativi costituiti da errori interni ed esterni e ciò permette di ridurre i costi di valutazione.
Adottando i costi della qualità per la valutazione delle prestazioni aziendali può logicamente provocare dei costi della prevenzione, ma ciò è logico e non può che essere visto come un investimento da parte della direzione, dato che tali costi porteranno poi a ridurre i costi di valutazione e soprattutto i costi degli errori andando in conclusione a ridurre i costi totali. I benefici saranno quindi progressivi e sensibili tramite l’innesco di un ciclo che tramite l’aumento della prevenzione riduce gli errori interni ed esterni e inoltre elimina la necessità di una valutazione più estesa riducendo i costi.
La seguente riduzione dei costi totali della qualità comporta un incremento del.....

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE In tempi recenti il tema della Qualità ha assunto sempre maggiore importanza nella realtà aziendale, sulla base della consapevolezza che la Qualità Totale è ormai un imperativo non solo per vincere la concorrenza, ma anche per un ordinato sviluppo dell’attività produttiva e per l’eliminazione di oneri ingiustificati derivati da sprechi e errori. Questa situazione ha portato alla nascita di un movimento per la Qualità di portata mondiale, da cui è derivata la normativa della Qualità, le ISO 9000, una vera e propria rivoluzione, da cui è derivata la spinta verso la certificazione del Sistema di Qualità aziendale, ormai uno dei temi dominanti di aziende di ogni settore e dimensione. Occorre quindi che le Direzioni si impegnino a sviluppare, dentro le organizzazioni, uno spirito di squadra in cui ogni componente fornisca un contributo personale al raggiungimento dell’obiettivo del Progetto Qualità. Alla base della certificazione vi è l’esistenza di un adeguato Sistema Qualità le cui funzione è quella di reale garanzia circa la qualità dei prodotti o servizi forniti, grazie al continuo monitoraggio dei processi aziendali, privilegiando la prevenzione piuttosto che il puro controllo, con i conseguenti vantaggi in termini di soddisfazione del cliente, di miglioramento della prestazioni aziendali e dunque, nel complesso, della competitività aziendale. L’andamento degli eventi che scandiscono la storia della scuola induce istintivamente a pensare che essa cresca fronteggiando l’evoluzione dei tempi grazie ad una reattività istintiva e si adegui ai cambiamenti, anche i più repentini, attingendo a risorse adattive inesauribili. L’errore spesso commesso consiste nella tendenza a identificare l’efficacia del servizio scolastico con le qualità intrinseche dei singoli operatori, di quelli didattici in particolare, di cui facilmente si enfatizzano le provvidenziali o mancate doti culturali e umane, salvo ascrivere gli esiti di più ampia portata dell’operato della scuola a variabili contestuali genericamente e ineluttabilmente “assegnate”. La scarsa attenzione verso i complessi meccanismi del sistema scuola e le delicate zone di qualità su cui gli ingranaggi del servizio incidono tende, tra l’altro, a lasciare in ombra i reali fattori di successo o insuccesso della scuola, spesso assimilati in

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi