Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'analisi delle componenti principali per descrivere lo stato di salute della popolazione italiana

L’obiettivo centrale della tesi consiste nell’analizzare, attraverso una opportuna tecnica statistica denominata “ANALISI DELLE COMPONENTI PRINCIPALI”, due distinti set di dati relativi allo stato di salute della popolazione italiana negli anni 1994 e nel biennio 1999-2000.
In particolare, ci si pone il problema di ridurre lo spazio originario Rp (dove p indica il numero di variabili), in uno spazio di dimensioni ridotte (R1, R2 o R3), con una perdita limitata di informazioni e in modo tale da poter costruire delle “macro-variabili” le quali siano in qualche misura espressione della totalità delle variabili considerate.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE L’obiettivo centrale della tesi consiste nell’analizzare, attraverso una opportuna tecnica statistica denominata “ANALISI DELLE COMPONENTI PRINCIPALI”, due distinti set di dati relativi allo stato di salute della popolazione italiana negli anni 1994 e nel biennio 1999-2000. In particolare, ci si pone il problema di ridurre lo spazio originario pR (dove p indica il numero di variabili), in uno spazio di dimensioni ridotte (R1, R2 o R3), con una perdita limitata di informazioni e in modo tale da poter costruire delle “macro-variabili” le quali siano in qualche misura espressione della totalità delle variabili considerate. Le rilevazioni cui si fa riferimento, fanno parte del sistema di indagini Multiscopo sulle famiglie italiane condotte dall’Istituto Nazionale di Statistica e forniscono informazioni su una batteria di patologie indicatrici dello stato di salute (22 nel caso del 1994, 28 invece nell’indagine del 1999/2000). Attraverso la tecnica delle componenti principali si sono raggiunti gli obiettivi proposti: l’analisi comparativa delle due distinte indagini riferite a due diversi istanti temporali. Tuttavia, va evidenziato che, prima di poter procedere al confronto tra i due insiemi di dati si è resa necessaria una attenta valutazione al fine di rendere omogenee e confrontabili le due indagini. L’analisi multivariata è stata condotta con l’ausilio del software statistico “SAS SYSTEM FOR WINDOWS V. 8.1”, relativamente alle procedure inerenti la metodologia statistica cui si era interessati. I dati relativi alle due indagini sono stati reperiti direttamente dal sito dell’Istituto

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Santoro Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5299 click dal 04/11/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.