Skip to content

Uscire dal collo di bottiglia. Crisi della biodiversità ed etica globale della Terra

Informazioni tesi

  Autore: Enrico Ponzoni
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Milano - Bicocca
  Facoltà: Scienze dell'Educazione
  Corso: Scienze dell'educazione e della formazione
  Relatore: Dietelmo Pievani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 192

Edward O. Wilson – biologo di Harvad - ha stimato che il nostro pianeta sta perdendo circa 30.000 specie viventi all’anno, cioè tre specie all’ora. Anche se il numero totale di specie viventi sulla Terra non è noto, sicuramente la maggior parte scomparirà nei prossimi mille anni se il tasso di perdita rimarrà invariato. Tale fenomeno è noto come “crisi della biodiversità” o Sesta estinzione, così chiamata perché ha molti aspetti in comune con le precedenti estinzioni di massa avvenute durante la storia geologica del nostro pianeta. Tuttavia, diversamente dalle cinque estinzioni di massa del passato, questa non è causata da corpi celesti, comete, o mutamenti climatici, bensì dal comportamento e dallo stile di vita di un’unica specie: Homo sapiens. L’essere umano moderno abbatte le foreste, ara le praterie, cementifica i paesaggi, costruisce città, sfrutta in modo esagerato le risorse naturali. Inquina fiumi, laghi, oceani; sposta da una parte all’altra del pianeta microbi, piante e animali, spesso danneggiando le specie locali.
Tuttavia anche l’uomo – come ogni altra specie vivente - ha bisogno di quelle funzioni indispensabili che solamente ecosistemi sani e incontaminati possono offrire (come l’ossigeno e l’aria pulita, l’acqua potabile, il cibo, i medicinali). Inoltre il mondo naturale è il luogo dal quale veniamo: è una parte di noi stessi, e noi ne siamo parte.
Fermare il fenomeno della Sesta estinzione è difficile, ma non impossibile. Se l’essere umano ha davvero la capacità di percepire l’immenso valore che la biodiversità ha per l’intero pianeta e per la sopravvivenza della sua specie, ha il dovere e il compito di salvaguardare il mondo naturale intervenendo concretamente, dalle decisioni quotidiane del singolo individuo alla collaborazione tra settore privato, governo, scienza e tecnologia.
Il presente lavoro si avvale del supporto di varie discipline: antropologia, archeologia, biologia, botanica, chimica, climatologia, diritto, ecologia, economia, etnologia, filosofia, genetica, medicina, meteorologia, microbiologia, paleontologia, pedagogia, psicologia, sistematica, teologia, zoologia. Questi campi del sapere sono accomunati da una prospettiva globale e sistemica nel considerare il problema della perdita della biodiversità terrestre e le possibili soluzioni in merito. In particolare si fa riferimento alle opere principali di Niles Eldredge, Edward O. Wilson, Richard Leaky, Roger Lewin, James Lovelock e altri studiosi, oltre al supporto di numerosi articoli tratti da alcune delle più autorevoli riviste scientifiche (come “Science”, “Nature”, “Conservation Biology”), stampa accademica e istituti di ricerca, organizzazioni e istituzioni governative e non governative.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Il mondo fu disegnato da un compasso che ora tira le righe. In un minuto fineinizio Esattamente ore 15.33. Anche oggi il mondo sta finendo. Ma l’ora che separa la funzione dell’umanità è rimandata. Accade qualcosa. Dal fondo della terra un ragno rosaceleste tiene per mano il confine di una quercia. Salvezza improvvisa. Sui bordi della terra il veleno riordina il suo io. La mente inizia a moltiplicare lo spazio. Da tutti i continenti l’aria converte il pensiero in acqua. L’uomo ferma nello stomaco il battito… Per tre giorni e tre notti si nutrirà del proprio udito… Orchestre intere di corpi di ogni peso e nazione cantanogrido: Non siamo soli nella veste della terra. Un’altra voce inumana si fa parola… Dio non è mai esistito; Dio dovrebbe nascere adesso. Dio non è Africano; Dio è quel gomito di madre senza cuore. Non può la ragione diventare la bilancia della follia. Terra sepolta nella vendemmia dell’uomo. Esattamente alle 15.34 un nuovo mondo era nato. (Roberto Dossi)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ambientalismo
biodiversità
complessità
ecologia
educazione abientale
eldredge
epistemologia genetica
etica della conservazione
evoluzionismo
filosofia
filosofia della scienza
gaia
homo sapiens
leaky
lewin
lovelock
margulis
sesta estinzione
teoria dei sistemi
wilson
epistemologia
ciberbetica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi