Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il project financing: teoria ed applicazioni. ''il caso dell'Illuminazione Pubblica della città di Siena''

The modern financial operative instruments available to economic operators, view a new entry: the project financing.

In my dissertation I analyse the economic dynamics that allow public and private operators to create, manage and control particular operations to realize important projects and obtain an adequate funding.

Project Financing requires two important activities: contractual preparation and business plan editing.
In my work I pay more attention to the economic and financial part, that is the drafting of a business plan.

Project financing allows public and private subjects to obtain funding to realize a specific project. The estimation for the concessions of the funding by credit intermediary is based on the valuation of the project capacity to carry out positive cash flows.

Other financial instruments require a particular solvency condition of the applicant subject, in case of P.F. the valuation is aimed at the solidity of project more than at the solvency of the subjects.

This is the most important innovation that will allow P.F. to conquer a large slice of financial instruments market.

Project Financing is used in various sectors of Italian Economy.

The most important users of this useful financial instrument are Public Governments and especially local authorities, such as municipality.

This remark inspired me to analyse a specific key case: “the Street lighting in the city of Siena”, developed with a collaboration between Comune di Siena and Intesa SpA.

I analysed this economic agreement.
My analysis turns attention especially to the “cash flows dynamics”, to value if the agreement was appropriate for the parts.

I show like Project Financing allows to carry out projects, by a correct distribution of profits and losses, otherwise unattainable.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 PREMESSA Il mercato del Partenariato Pubblico Privato 1 è composto da una varietà di modalità di applicazione. Oltre al Project Financing vanno considerate una molteplicità di concessioni e di altre procedure che vanno dalla ricerca di partners nella costruzione di nuove società alla realizzazione di interventi urbani complessi, auspicando la collaborazione dei privati a diversi livelli, finanziari, gestionali, di fornitura. Per quanto riguarda la domanda di Project Financing 2 si registra una crescita costante e progressiva, a dimostrazione del forte interesse da parte delle amministrazioni pubbliche a supplire in questo modo alla carenza di risorse. Così mentre si allarga e si amplifica la domanda di partnership soprattutto delle amministrazioni territoriali, allo stesso tempo gradualmente si va assestando l’intero meccanismo di affidamento. Il così detto PF1, ovvero gli avvisi di iniziali richieste di proposte progettuali che le amministrazioni pubbliche avanzano ai privati, risulta nel triennio considerato in costante crescita: 225 avvisi nel 2002, 533 nel 2003, ben 703 alla fine del 2004. E’ una domanda potenziale che vale nel 2004 oltre 7 miliardi di euro, mentre per l’intero triennio il suo valore è di oltre 11 miliardi. Nel 2004 i progetti che hanno superato la prima selezione e sono arrivati alla gara a licitazione privata sono stati 138, ovvero 39 gare in più, pari ad una crescita del 40% rispetto al 2003. A questo aumento di opere in Project Financing ha corrisposto un valore di oltre un miliardo e 127 milioni con una riduzione del valore annuo rispetto al 2003 di 63 milioni, pari al 5,3%. Un andamento simile si registra per le concessioni di costruzione e gestione che possono del resto essere assimilate alle licitazioni in Project Financing. Più che raddoppiate come opportunità di mercato, queste procedure hanno visto riguardare opere di dimensione sempre più piccola, con una riduzione dell’importo totale annuo del 58%. Questa contrazione significativa del valore delle concessioni di costruzione e gestione, comprese le gare di fase 2 del 1 Camera di Commercio di Roma - ID 82 – Comunicato Stampa dell’ 01.02.2005 2 Dati relativi all’anno 2004 dell’Osservatorio nazionale sul Project Financing, promosso dal Ministero dell'Economia, dall’Unità Tecnica Finanza di Progetto del CIPE, da Unioncamere e dalla Camera di Commercio di Roma e realizzato da AeT - Ambiente e Territorio, Azienda Speciale della CCIAA di Roma, in collaborazione con CRESME e Tecnocons.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Igino Guida Contatta »

Composta da 107 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2588 click dal 01/02/2006.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.