Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il marketing strategico applicato al mercato italiano del pet food

L’obiettivo che si propone questo lavoro di tesi, così come già annuncia il titolo, è quello di svolgere un’analisi del mercato italiano del petfood, in modo da fornire un panorama di riferimento alle imprese che decidessero di entrarci, o ad imprese in esso già presenti, in cerca di nuove strade da percorrere o di riposizionamenti.
Vi è anche l’osservazione sul macroambiente, sulla distribuzione e sugli ordinanti ed opinion leaders del mercato.
Il mercato del petfood si caratterizza per una non coincidenza tra la figura del target di consumo, e quella del target d’acquisto, e di conseguenza l’analisi della domanda si concentra sulle due figure principali, vale a dire quella degli animali domestici (cani e gatti), che consumano direttamente il prodotto per assolvere ad un bisogno primario, fisiologico d’alimentazione.
Si analizzerà anche il fenomeno sociale che ha portato ad una crescente presenza di animali presso le famiglie italiane, e la crescita della disponibilità dei consumatori ad alimentare i propri animali con prodotti industriali.
Dal lato dell’offerta si cercherà di individuare i competitors e le loro caratteristiche salienti, di capire dove questi operano e risultano forti, analizzando le loro strategie attuali e future, i loro punti di forza e debolezza e le performance raggiunte.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE L’obiettivo che si propone questo lavoro di tesi, così come già annuncia il titolo, è quello di svolgere un’analisi del mercato italiano del petfood, in modo da fornire un panorama di riferimento alle imprese che decidessero di entrarci, o ad imprese in esso già presenti, in cerca di nuove strade da percorrere o di riposizionamenti. Il petfood è il complesso industriale che si occupa della produzione e commercializzazione del cibo confezionato per piccoli animali. Il settore del petfood è fortemente impegnato nella produzione e nello sviluppo di alimenti per animali d’affezione. Si occupa dell’alimentazione di cani, gatti, uccelli, pesci ornamentali, piccoli mammiferi e animali da terrario. Data l’ampiezza del settore e la sua complessità, per evitare di giungere ad un elaborato troppo generico, la maggiore attenzione sarà rivolta ai due destinatari principali, che rappresentano i segmenti del mercato del petfood con una maggiore incidenza percentuale in valore, ossia gli alimenti per gatti (46%) e quelli per cani (44%). Dopo aver definito il concetto dell’industria del petfood ed aver fornito un quadro della sua evoluzione storica, indicando in sintesi le sue origini e tappe fondamentali, si passerà ad osservare la dimensione economica dell’industria del petfood. Nell’osservazione della dimensione economica, sono comprese le domande rivolte al mercato e le corrispondenti offerte, le operazioni di acquisizione e fusione avvenute nel mercato, delle quali si valuteranno le imprese coinvolte, le modalità con cui sono avvenute le fusioni e le realtà esistenti prima e dopo l’acquisizione. Vi è anche l’osservazione sul macroambiente, sulla distribuzione e sugli ordinanti ed opinion leaders del mercato. Il mercato del petfood si caratterizza per una non coincidenza tra la figura del target di consumo, e quella del target d’acquisto, e di conseguenza l’analisi della domanda si

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Lupo Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7768 click dal 13/02/2006.

 

Consultata integralmente 38 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.