Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il business online per le imprese di assicurazione

Il commercio elettronico è al centro di un'analisi che parte dai suoi aspetti più generali per arrivare a valutare il modo in cui le imprese assicurative riescono a sfruttare questa nuova variabile competitiva. In quest'ultimo contesto sono stati approfonditi svariati oggetti: dall'utilizzo di Internet a livello strategico e operativo agli aspetti legali, dai casi italiani all'Internet Insurance, ecc. L'approccio al tema è dei più innovativi e le fonti sono molto aggiornate.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO 1 IL COMMERCIO ELETTRONICO: DEFINIZIONE, STRUTTURA E CARATTERISTICHE DISTINTIVE 1 IL CONCETTO Il commercio elettronico1 consiste nello svolgimento di attività commerciali e di transazioni per via elettronica e comprende attività diverse quali: - la commercializzazione di beni e servizi per via elettronica; - la distribuzione online di contenuti digitali; - l’effettuazione per via elettronica di operazioni finanziarie e di borsa; - la gestione di appalti pubblici per via elettronica; - altre procedure di tipo transattivo delle Pubbliche Amministrazioni. Il commercio elettronico non si esaurisce solamente nella semplice conduzione della transazione bensì può anche abbracciare le altre fasi che riguardano un rapporto commerciale: dalla fase di ricerca ed individuazione dell’interlocutore/partner, a quella di trattativa e negoziazione, da quella degli adempimenti e delle scritture formali a quella dei pagamenti e della consegna fisica o elettronica del bene/servizio acquistato o venduto, dalle attività di marketing all’assistenza post-vendita, purché svolte in modo digitale, cioè con l’impiego di infrastrutture informatiche e telecomunicative. Nel complesso prevale un approccio pragmatico ed elastico2 riguardo alla definizione di questo fenomeno, accettando che si possa parlare di EC per qualunque tipo di transazione avente valenza commerciale e svolta mediante un’infrastruttura digitale. 1 Ministero dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato, Linee di politica per il Commercio Elettronico, SIPI 1998, Roma 30 luglio 1998 (pag. 7); il testo è disponibile anche sui siti: http://www.minindustria.it e http://www.palazzochigi.it (stato dei siti al 30 novembre 1999). 2 M.Block - Y.Pigneur - A.Segev, On the road of electronic commerce – a business value framework , paper della Stern School of Economics (New York University, 1996).

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Rabbolini Contatta »

Composta da 186 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3846 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 27 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.