Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La storia della mela: l'agenzia pubblicitaria Leo Burnett

Partendo da una breve storia dello sviluppo del sistema delle comunicazioni, attraverso i testi dei maggiori autori in materia, si introduce quello che è oggi l'agenzia Leo Burnett, ossia una delle più prestigiose in Italia in tema di pubblicità e comunicazione in vari settori. Dopo una breve parentesi sulle motivazioni che hanno portato alla nascita dell'agenzia, si introduce il lavoro svolto dalla Leo Burnett, sia a livello nazionale che internazionale.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Premessa Oggi siamo abituati a vivere in un mondo dove c’è il continuo passaggio da una cultura ad un’altra, una commistione di usi e costumi, tradizioni e gusti che rendono sempre più globale il contesto in cui viviamo e il nostro approccio alla realtà. Nasciamo e ci troviamo da subito a muoverci conoscendo lingue straniere, l’uso dei più avanzati computer, ritrovandoci dottori africani, ingegneri indiani, netturbini brasiliani e commesse scandinave innestate come pezzi di un puzzle sul palcoscenico della nostra società e che contribuiscono allo sviluppo equilibrato della stessa. Ma come si è potuto arrivare a ciò? Quale meccanismo ha potuto far si che i popoli di tutto il pianeta potessero interagire, dai rapporti lavorativi a quelli ludici dell’attività sportiva? La comunicazione, ossia “ l’ insieme delle modalità usate in diverse fasi storiche dalla società per inviare, ricevere e comunicare messaggi”. 1 Citando la celebre constatazione fatta da Marshall Mc Luhan “il medium è il messaggio” 2 , intendendo per medium ogni estensione di noi stessi, si arriva a capire che l’importanza della comunicazione in ogni sua forma è stata ed è tuttora oggetto di un tipo di studio che va ben oltre il mero elenco di come si può comunicare tra soggetti, ma che si inoltra nell’ispezione di campi che hanno a che fare con la sociologia, la psicologia e le loro diverse branche. Quindi, i contenuti sono storici, hanno cioè origini ataviche e rappresentano per noi un patrimonio che ereditiamo per mezzo di discendenze e dunque, a mutare allora è il modo in cui questi contenuti sono trasmessi: 1 Peppino Ortoleva, Mediastoria: comunicazione e cambiamento sociale nel mondo contemporaneo, Pratiche Editrice, Parma, 1995, p. 10. 2 Marshall Mc Luhan, Gli strumenti del comunicare: mass media e società moderna in un classico del pensiero contemporaneo, Il Saggiatore, Milano, 1993, p. 15.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Guaccio Dino Contatta »

Composta da 52 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4012 click dal 28/03/2006.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.