Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Psicodetective e Psicospie. La prospettiva di utilizzo della Parapsicologia, dell’Extra Sensory Perception e della Psicologia Investigativa nelle indagini Giudiziarie

Nella tesi in argomento vengono illustrate le possibilità di cooperazione tra soggetti dotati di facoltà anomale o paranormali, psicologi investigativi ed operatori delle forze dell'ordine. Viene trattata una breve storia della parapsicologia e del riduzionismo scientifico che ne ha tracciato e delineato i principali filoni di studio e ricerca. Viene discussa la possibilità che tali principi anomali possano nascere, nell'uomo, dalla ghiandola pineale. Il capitolo successivo parla degli psicodetective e delle psicospie, con un breve escursus storico e territoriale.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE CAPITOLO I 1.1 COS’E’ LA PARAPSICOLOGIA E L’EXTRA SENSORY PERCEPTION (ESP) La parapsicologia nasce all'incirca 150 anni fa per cercare di dare risposte razionali a una varietà di fenomeni, come la telepatia e la psicocinesi, che da sempre sono stati osservati nella storia umana, ma la cui interpretazione rifletteva e riflette il clima culturale delle varie epoche. Da quelle più antiche a quelle fino ai giorni nostri, questi fenomeni sono stati visti quasi sempre come causati da entità soprannaturali e quindi incorporati senza ulteriori approfondimenti nel vastità del mondo mistico-religioso dominante di ogni epoca e cultura. In questo modo, tali fenomeni quasi perdevano di identità propria per essere diluiti all'interno di un mondo dove il soprannaturale era la chiave di volta del potere politico e religioso. Solo in epoca moderna, con il sopravvento della cultura scientifica occidentale, lo studio della parapsicologia si è basato sul modello scientifico ed ha potuto cominciare a indagare questi fenomeni partendo da presupposti del tutto diversi, ovvero partendo dall'idea di analizzare questi fenomeni con obiettività, con metodo e rigore, per vedere se, in primo luogo, questi fenomeni fossero reali, ed in secondo luogo come potessero eventualmente essere spiegati nel quadro della realtà più vasta e complessa che nel frattempo la scienza ci ha fornito. Questo processo di "riduzionismo scientifico" ha permesso di declassare molti tipi di eventi da soprannaturali a normali, per esempio quasi tutti i casi di possessione demoniaca, la trance ipnotica, le allucinazioni visive ed uditive, sono stati sostanzialmente reinterpretati come espressione di patologie mentali o stati mentali particolari, senza alcuna relazione col soprannaturale. I soli tipi di eventi che probabilmente hanno subito, in modo limitato questo riduzionismo, sono le Comunicazioni Medianiche e gli eventi esplicitamente legati a dottrine religiose, come le Apparizioni Mariane, le Estasi Mistiche e le manifestazioni fisiche ad esse associate. Per quanto riguarda invece i fenomeni classici della parapsicologia, cioè telepatia, precognizione o psicocinesi, oggi vengono sostanzialmente

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Gaetano Conoscenti Contatta »

Composta da 67 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2142 click dal 28/03/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.