Skip to content

Zygmunt Bauman: modificazioni dello spazio-tempo e nuove polarizzazioni. Una lettura dei processi di globalizzazione

Informazioni tesi

  Autore: Soili Milan
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Ferrara
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Filosofia
  Relatore: Leonardo Daddabbo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 143

Questo lavoro di tesi fornisce una lettura ed una interpretazione dei processi di globalizzazione in base all'analisi che di questi ne offre Zygmunt Bauman. La chiave interpretativa del punto di vista baumaniano sulla globalizzazione è rintracciabile nelle modificazioni che hanno investito le due dimensioni dello spazio e del tempo, come risulta dalle pratiche sociali divenute oggi dominanti, evidenziate dallo stesso Bauman (consumare, viagggiare, comunicare, ecc.). A partire quindi dall'analisi dei mutamenti spazio-temporali che hanno investito le nostre società globalizzate e delle espressioni con cui oggi molti commentatori traducono tali modificazioni (dai "nonluoghi" di M. Augé, allo "spazio dei flussi" di M. Castells, fino all'ormai nota "compressione spazio-temporale" di D. Harvey), vengono dedotte tutta una serie di conseguenze che, per Bauman, riguardano l'emergere di nuove gerarchie sociali, di diverse tipologie di comunità e, in sostanza, di un profondo processo dissolutivo delle strutture fondamentali della modernità (classi sociali, stati-nazione, sindacati, ecc.). Il termine "globalizzazione", nel corso della tesi, prende forma in riferimento a processi molto concreti che, per quanto abbiano origine nelle macrostrutture delle tecnologie informatiche, dei trasporti ad alta velocità e del nuovo capitalismo flessibile, discendono gradualmente fino ad investire la dimensione micro dell'esperienza individuale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione L’oggetto di questo lavoro consiste nella ricostruzione e nella valutazione della lettura dei processi di globalizzazione offerta dall’opera di Zygmunt Bauman. La vastità crescente della letteratura critica sui processi di globalizzazione rende innanzitutto necessario definire, almeno a grandi linee, la collocazione di Bauman all’interno di questo campo teorico. Tale definizione permetterà, inoltre, di individuare alcuni tratti distintivi della sua analisi. Il termine “globalizzazione” si è affermato nella letteratura economica, politica, sociologica e filosofica a partire dall’ultimo decennio del secolo scorso, in particolare nell’ambito culturale dell’Occidente. Se dividiamo schematicamente tale letteratura in base a tre criteri di ordinamento, che possiamo indicare come temporale, apologetico/critico, macro/micro, otteniamo alcune partizioni già abbastanza significative. Il criterio temporale distingue le diverse trattazioni in base al periodo a cui viene fatto risalire l’inizio della globalizzazione. Rispetto alle posizioni, per così dire, continuiste, che interpretano la globalizzazione come la prosecuzione di processi che hanno origine nelle scoperte geografiche del Rinascimento europeo e che si consolidano con lo sviluppo dei commerci intercontinentali (ad esempio, Amartya Sen 1 ) e del colonialismo (ad esempio, i «Subaltern Studies»), l’indagine di Bauman si differenzia in quanto associa la globalizzazione a processi recenti che, dalla loro apparizione, cambiano radicalmente la fisionomia della società. Anche se non viene mai indicata una precisa data d’inizio, si comprende facilmente che si tratta di processi connessi agli sviluppi che hanno segnato il passaggio dal capitalismo di stampo fordista all’attuale modello flessibile, e agli eventi che sono seguiti al collasso dei regimi comunisti dell’Est europeo. In questo senso, la globalizzazione rappresenta una «Grande trasformazione», una svolta epocale che distingue un prima e un dopo e può dunque considerarsi un novum. 1 Cfr., A. SEN, Globalizzazione e libertà, Mondadori, Milano, 2002.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

antagonismo
compressione spazio-temporale
comunità
consumo critico
esclusione
flessibilità
globalizzazione
individualizzazione
mobilità
polarizzazioni
precarietà
segregazione
società dei consumi
società in rete
spazio-tempo
zygmunt bauman

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi