Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Globalizzazione e strategie competitive nel settore vitivinicolo

L'obiettivo prioritario della ricerca è quello di analizzare la posizione del settore vitivinicolo italiano, alla luce dei cambiamenti che hanno profondamente mutato sia gli equlibri di mercato che la struttura del mercato stesso del vino, visto nella sua dimensione internazionale, e considerando questi aspetti, quali strategie adottare per un rilancio internazionale del vino "made in Italy".
La tesi è suddivisa in tre parti:
La prima parte analizza il mercato mondiale del vino, la struttura di mercato, le principali tendenze in atto, l'ascesa dei nuovi Paesi produttori (Australia, Cile, California, Argentina, Sud Africa ), l'aumento della pressione competitiva, e i principali fattori che hanno determinato il processo di cambiamento
Nella seconda parte, viene preso in esame il sistema vino italiano, visto nella struttura di mercato, il sistema di qualità italiano, le aree produttive, i principali canali commerciali e i più importanti mercati per export vitivinicolo italiano ( Usa, Giappone, Gran Bretagna, Germania ); viene inoltre svolta un'analisi dettagliata dei punti di forza e di debolezza dell'intero settore vitivinicolo nazionale, visto a tutti i livelli della filiera.
Considerate quindi le criticità del sistema, viene elaborato un piano articolato per supportare una maggiore competitività delle aziende italiane nel nuovo scenario globale.
in particolare, si pone l'attenzione, sulla necessità di sviluppare una politica di export promotion per sostenere la presenza dei vini italiani all'estero, nonchè una revisione delle strategie di pricing, di comunicazione e di commercializzazione, che tengano conto del cambiamento che sta interessando il mercato della distribuzione, con la conseguente crescita del potere contrattuale dei principali player.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Il mercato del vino visto nella sua dimensione internazionale, ha subito negli ultimi trent’anni importanti modificazioni in termini quantitativi, di aspettative qualitative da parte del pubblico e di struttura del mercato e si trova oggi in una fase di assestamento nella quale i soggetti interessati devono rimodulare strategie e comportamenti. Elemento rilevante di questa evoluzione è la crescita degli scambi internazionali e la realizzazione di un sistema vino mondiale più articolato di quanto fosse trent’anni fa e nel quale l’equilibrio di mercato dei principali paesi produttori è fortemente influenzato dalla performance delle esportazioni. Il sistema vino appare più articolato perché sono aumentati i paesi con un forte orientamento all’esportazione, grazie alla nuova vocazione di quei produttori che ormai vengono definiti comunemente, nel loro insieme, “il Nuovo Mondo del vino”, cui appartengono principalmente gli Stati Uniti, l’Australia, l’Argentina, il Cile, la Nuova Zelanda e il Sud Africa. L’affermarsi sulla scena internazionale del vino di questi Paesi ha determinato un nuovo scenario competitivo che viene spesso letto attraverso uno schema interpretativo che vede una contrapposizione tra il Nuovo Mondo del vino e un Vecchio Mondo costituito principalmente dai Paesi produttori dell’Unione Europea; in realtà lo scenario competitivo è molto più complesso di quanto possa apparire, e non riducibile al semplice dualismo suddetto. Osserveremo nelle pagine che seguono, che il gruppo dei nuovi paesi del vino, è tutt’altro che omogeneo e che il sistema del vino è oggi non solo più articolato per la presenza di nuovi esportatori, ma è anche più complesso perché sono nate nuove tipologie di impresa a tutti i livelli della filiera, quindi nella produzione, nella distribuzione intermedia e nella vendita al dettaglio, in tutte le parti del mondo 1 . 1 Fonte: Wine Business, 2003, Zampi V.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Rocco Stefano Pugliese Contatta »

Composta da 176 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 14982 click dal 16/05/2006.

 

Consultata integralmente 54 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.