Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le politiche di Marketing dei Porti turistici: il caso ''Marina di Rimini''

Questo lavoro si prefigge molteplici intenti, studiando e discutendo temi complessi e ampi, ma collegati tra loro da una linea e da una logica ben definita. Le motivazioni che ci hanno spinto a trattare un argomento così complesso sono state in primo luogo la curiosità, ossia volere capire se è possibile gestire un porto turistico prendendo in considerazione le variabili di marketing (le 4 P), e poi in secondo luogo, l’interessamento per il settore della nautica da diporto, settore a noi ancora nuovo ma che si sta continuamente evolvendo nel tempo.
Obiettivo principale di questa tesi è quello di mostrare ed offrire un suggerimento valido per il management orientato al mercato nelle aziende di servizi, nel settore della nautica.
Il punto centrale del lavoro e la tesi principale, è quello di proporre una nuova visuale per la gestione dei porti turistici, ponendosi nell’ottica della società gestore del porto e quindi considerandoli come veri e propri produttori di esperienze, da gestire non più solo come semplici servizi o attività, realizzati in base a conoscenze implicite e in base alle esperienze maturate dai responsabili, ma in base a modelli gestionali ben definiti. Quindi, cercare di capire come viene gestito un porto turistico e se tutto viene orientato in un’ottica di marketing. Si è potuti giungere alla stesura di queste tesi e alla definizione di un modello gestionale per i porti turistici grazie allo studio reale e sul campo di come il Marina di Rimini viene gestito.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Negli ultimi trent’anni, con l’aumentato benessere del mondo industrializzato, si è assistito ad uno sviluppo impetuoso della nautica turistica e da diporto e della conseguente domanda di posti barca in un numero sempre maggiore di porti turistici modernamente attrezzati. Le motivazioni che mi hanno spinto a trattare un argomento così complesso sono state in primo luogo la curiosità, ossia volere capire se è possibile gestire un porto turistico prendendo in considerazione l’approccio di marketing, e poi in secondo luogo, l’interessamento per l’affascinante settore della nautica da diporto, settore ancora nuovo ma che si sta continuamente evolvendo nel tempo. Devo ringraziare “Il Marina di Rimini” per avermi dato la possibilità di effettuare l’attività di stage presso la loro azienda. Obiettivo principale di questa tesi è quello di studiare le attuali modalità di gestione dei porti turistici e verificarne l’orientamento al marketing. In seconda battuta si è cercato di elaborare uno schema d’analisi e gestione per il management orientato al mercato delle aziende che operano nella portualità turistica. In definitiva si è cercato di capire come viene gestito attualmente un porto turistico e valutare il contributo, sia in fase d’analisi sia in fase normativa, che un orientamento al marketing può garantire . Nella trattazione si è ritenuto opportuno partire dall’analisi teorica di alcuni autori che si sono occupati di servizi, esperienze e sistemi

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giorgio Baiocchi Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5084 click dal 23/05/2006.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.