Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L' irrigazione con acque reflue urbane depurate: indagine sperimentale sulla microirrigazione di colture ortive

Questa tesi approfondisce il tema dell ' irrigazione con acque superflue urbane depurate. E' presentato altresì, in questo lavoro , un attenta analisi nonchè indagine sperimentale sulla microirrigazione di colture ortive.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 1 - 1. INTRODUZIONE 1.1 PREMESSA L’acqua è un elemento vitale, e in quanto tale fondamentale per la crescita e lo sviluppo dell’uomo. Nel corso degli ultimi anni si è reso manifesto come l’acqua sia diventata sempre più una risorsa limitata e limitante per lo sviluppo di una civiltà. Senza acqua infatti, oltre a non poter garantire condizioni minime per un livello di vita accettabile, non è possibile attuare tutti quei processi nel settore agricolo e industriale che ne richiedono la presenza. A causa di una cattiva gestione all’insegna dell’inefficienza e dello spreco si è andati incontro a un progressivo depauperamento delle risorse convenzionali disponibili che ha reso necessario la ricerca di fonti di approvvigionamento idrico alternative. Tra queste, le acque reflue urbane depurate possono rappresentare un valido sostituto, almeno per quanto riguarda il settore agricolo nelle zone a clima arido o semi-arido, in quanto rendono usufruibili per scopi “più pregiati” (uso potabile, consumi domestici) le acque convenzionali. Il riuso delle acque reflue urbane depurate è sottoposto ad alcuni vincoli posti dalle legislazioni dei vari paesi, al fine di garantire certi standards di qualità, variabili da paese a paese. Questo si verifica perché le acque reflue contengono sostanza organica, microrganismi, solidi sospesi e altre sostanze minerali che possono avere effetti di vario tipo sul suolo e sulle colture, oltre a porre problemi di carattere igienico-sanitario per gli operatori agricoli e per i prodotti che ne vengono a contatto. Tale rischio di contatto può essere facilmente ridotto con l’impiego di tecniche di irrigazione adeguate, quali ad esempio la microirrigazione superficiale tradizionale o ancor di più le moderne tecniche di sub-irrigazione. Utilizzando tali tecniche, va posta particolare attenzione nella scelta del sistema di filtrazione più idoneo ad evitare fenomeni di occlusione a carico degli erogatori, dovuti alla presenza di solidi sospesi, che hanno effetti negativi sull’uniformità di distribuzione dell’acqua, influenzando così l’intera efficienza dell’impianto. L’uso di acque reflue può causare la modifica delle proprietà chimico- fisiche del suolo, in certi casi positiva (per l’apporto di sostanza organica), in

Tesi di Laurea

Facoltà: Agraria

Autore: Alfredo Crisafulli Contatta »

Composta da 104 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2163 click dal 29/05/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.