Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Democrazia e cittadinanza. Castoriadis e il progetto dell'autonomia.

Il presente lavoro vuole rappresentare il resoconto, di un percorso di ricerca intorno al tema (generico, ma mai banale) della cittadinanza. Questo proposito prende le mosse innanzitutto da una esigenza personale, quella di comprendere, oltre ai diritti e ai doveri giuridicamente riconosciuti, quali possano essere le difficoltà e le potenzialità dello status di “cittadino” negli attuali scenari politici e sociali delle democrazie occidentali.
Il motore di questa esigenza è una tensione personale tra un senso civico di responsabilità e di passione verso la “cosa pubblica”, e una certa disillusione nei confronti della forma e della sostanza della politica istituzionale (nazionale e globale) e della sua capacità di esprimere le necessità e le aspirazioni dei suoi “governati”. A supportare la presa di coscienza di questa tensione, e della necessità di superarla, è il percorso di studi scelto in ambito accademico, unito a una serie di approfondimenti stimolati da varie fonti.
Il percorso che si intende esporre si articola in diversi momenti, il primo dei quali è rappresentato da un preliminare studio di tipo storico-sociologico sulla cittadinanza come complesso di diritti, evolutosi nei rapporti tra Stato e società e tra Stato e individuo, nell’esperienza storica dei paesi occidentali, in particolare negli ultimi due secoli. Ciò che apparirà evidente è che il concetto stesso di cittadinanza - con i diritti positivi che gli danno sostanza - ha confini e caratteri molto variabili, a seconda del contesto istituzionale e socio-culturale in cui di volta in volta si incarna.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione. Il presente lavoro vuole rappresentare il resoconto, di un percorso di ricerca intorno al tema (generico, ma mai banale) della cittadinanza. Questo proposito prende le mosse innanzitutto da una esigenza personale, quella di comprendere, oltre ai diritti e ai doveri giuridicamente riconosciuti, quali possano essere le difficoltà e le potenzialità dello status di “cittadino” negli attuali scenari politici e sociali delle democrazie occidentali. Il motore di questa esigenza è una tensione personale tra un senso civico di responsabilità e di passione verso la “cosa pubblica”, e una certa disillusione nei confronti della forma e della sostanza della politica istituzionale (nazionale e globale) e della sua capacità di esprimere le necessità e le aspirazioni dei suoi “governati”. A supportare la presa di coscienza di questa tensione, e della necessità di superarla, è il percorso di studi scelto in ambito accademico, unito a una serie di approfondimenti stimolati da varie fonti. Il percorso che si intende esporre si articola in diversi momenti, il primo dei quali è rappresentato da un preliminare studio di tipo storico-sociologico sulla cittadinanza come complesso di diritti, evolutosi nei rapporti tra Stato e società e tra Stato e individuo, nell’esperienza storica dei paesi occidentali, in particolare negli ultimi due secoli. Ciò che apparirà evidente è che il concetto stesso di cittadinanza - con i diritti positivi che gli danno sostanza - ha confini e caratteri molto variabili, a seconda del contesto istituzionale e socio-culturale in cui di volta in volta si incarna. Sulla scorta delle letture che supportano questa ricerca, si tenterà di presentare, oltre ad un “catalogo” di diritti, soprattutto una prospettiva critica che possa mettere in luce alcuni problemi relativi alla teoria democratica all’interno della quale esso si inserisce. La società si evolve con sempre maggiore rapidità e con essa, mutano le sue istanze; contemporaneamente, si assiste allo smascheramento critico di alcune premesse e di certe conclusioni delle ideologie liberali e marxiste, nonché di certi assoluti morali della tradizione cristiana. Tutto 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Roberto Trevini Bellini Contatta »

Composta da 55 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1895 click dal 24/07/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.