Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strumenti di marketing per il governo della domanda: Il caso della sanità pubblica e privata nella città di Piacenza

L' elaborato si articola in quattro capitoli:
- Il primo capitolo "Il governo della domanda" rielabora i punti principali dell'omonimo libro a cura di Tedeschi P. e Tozzi V.;
- Il secondo capitolo analizza nella prima parte il ruolo, la natura e gli obiettivi del marketing nelle aziende sanitarie servendosi di due analisi empiriche; nella seconda parte viene presentato il modello di Trust Oriented Marketing applicato alle aziende sanitarie;
- Il terzo capitolo espone gli strumenti delle relazioni tra aziende sanitarie e cittadini suddividendoli tra gli strumenti di comunicazione esplicita e implicita;
- Il quarto capitolo valorizza la trattazione teorica con l'analisi di un caso concreto: si confronta la sanità pubblica (AUSL) con la sanità privata (Casa di Cura Privata Piacenza S.p.A.)nella realtà piacentina focalizzando l'attenzione sugli strumenti di marketing adottati da entrambe le strutture sanitarie.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE -4- Introduzione Nel passato le amministrazioni pubbliche adottavano un’ottica autoritaria e autoreferenziale nell’esercizio di funzioni e poteri sovraordinati nei confronti dei soggetti privati, famiglie, imprese, ecc. Le decisioni avevano come obiettivo il rispetto delle procedure e la massimizzazione dell’efficienza interna. Questo modello di comportamento aziendale s’ispirava alla logica di ente pubblico quale titolare di poteri sovraordinati e gestore di funzioni normative. Il contesto di riferimento si è modificato negli anni: l’affermarsi delle logiche di orientamento al servizio e soddisfazione del cittadino, la caduta dei monopoli legali e la privatizzazione dei servizi hanno istituito il passaggio ad un sistema di pubblica amministrazione aperto, dove qualità ed efficacia dei processi di cessione dei risultati divengono di fondamentale importanza. È proprio in seguito a questo passaggio che si inizia a parlare di marketing: l’applicazione dei principi di marketing alle aziende pubbliche consente un riorientamento dell’attività, apertura all’esterno e miglioramento del livello di efficacia, efficienza ed economicità dell’attività. È utile chiarire cosa s’intende con il termine “Marketing”, vocabolo abusato e utilizzato con i significati più diversi: il marketing non ha l’obiettivo di “vendere” l’immagine dell’ente o i servizi che esso eroga, ma è una “funzione attiva e propositiva nei confronti dei cittadini che cerca di sfruttare il contatto con l’utente al fine di renderlo soggetto consapevole delle strategie e delle politiche di erogazione dei servizi, ottimizzando l’utilizzo delle risorse per conseguire una maggiore efficacia delle politiche" 1 . Tema centrale di questo elaborato è il governo della domanda in sanità; questo concetto è spiegato molto bene dal Prof. V. Mapelli, il quale sottolinea che “governare la domanda non significa razionare le prestazioni o contenere la spesa, ma (i) conoscere i bisogni autentici di salute della popolazione, anche quelli non espressi, (ii) valutare la migliore risposta clinico-terapeutica, in 1 Elio Borgonovi, Principi e sistemi aziendali per le amministrazioni pubbliche, Egea, 2004, pag. 290.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Elisa Marconi Contatta »

Composta da 56 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3143 click dal 10/10/2006.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.