Skip to content

Credit Derivatives in Managing Off Balance Sheet Risks by Banks

Informazioni tesi

  Autore: S Murat Cakir
  Tipo: International thesis/dissertation
  Anno: 2001
  Università: City University Business School
  Corso: MSc in Finance
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 82

Credit risk has been a worrying type of risk for financial managers. Fortunately, a recent market development –credit derivatives- has made the credit risk more manageable. The loan portfolio management has become more practicable than it used to be in the past. However, credit derivatives are still not well examined. There are uncertainties about and difficulties in the pricing and portfolio management of credit derivatives due to the non-normality in probability distribution of credit risk.
Various models have been developed for credit derivatives pricing. After having drawn the general picture for the credit derivatives, we have studied some recent pricing models in a Das (1999) framework, in this study. Also appended is a an attempt to a step forward for simulating the risk-free rates and spreads, to test how powerful simulation can be in modeling the credit risk and pricing of it. Moreover, with highly developed computer technology, it is possible to make sensitivity analysis under several scenarios, to form imaginary loan portfolios, find their risk exposures, and perform a successful risk management practice.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
 COPYRIGHT MURAT ÇAKIR Central Bank of the Republic of Turkey. All rights reserved. No part of this work may be reproduced, stored in a retrieval system, transmitted, in any form or by any means, electronic, mechanical, photocopying, recording, scanning or otherwise, except formal use of reference to the author without the written permission thereof 6 I. INTRODUCTION Banks and other non-bank financial institutions are today’s most complicated economic units. Their overall portfolios are more so... The management of these portfolios is one of the greatest challenges facing the financial manager. With the introduction of credit derivatives and mechanisms that allow institutions to un- bundle the credit risk (CR) portion of traditional debt instruments from market risk (in an effort to improve pricing efficiency), this challenge could have been better and more easily handled in the last decade. The goal of a portfolio manager—regardless of whether the portfolio is composed of equities or credit assets—should be to create an “efficient” portfolio. With equities, the manager can usually buy and sell assets until he attains the optimal level of diversification. However, the manager of a loan portfolio typically faces several constraints and conflicting objectives while managing this portfolio. For example, some of the loans in the portfolio may be liquid, and those that are may not be truly saleable because of restrictions in the documentation or the effect of a sale on the relationship with the borrower(s). Credit derivatives (CDs) provide loan portfolio managers with a number of ways of constructing and shaping a portfolio and managing the conflicting objectives they have to face on both micro and macro levels. Firstly, CDs can be used to reduce the portfolio’s exposure to specific borrowers (obligors) or to diversify the portfolio by synthetically accepting CR from different industries or geographic regions that were previously under-weighted in the portfolio, on the micro level. On the macro level, CDs can be used to create “synthetic” securitized positions that alter the risk and return characteristics of a large number of exposures at once. The development of CDs is a logical extension of two of the most significant developments of the recent past: securitization and derivatives. The concept of derivative is to create a contract that derives from an original contract or asset. For example, stock market derivatives are contracts that are settled based on

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

credit default swaps
credit derivatives
credit forwards
credit risk
credit spread options
credit-linked notes
das tufano (dt) model
duffie singleton (ds) model
jarrow lando turnbull (jlt) model
loan portfolio management
pricing and hedging
spread models
total return swaps

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi