Skip to content

Vecchi e nuovi problemi in tema di merger leveraged buyout

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Spadacini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2005-06
  Università: Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Piergaetano Marchetti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 181

Il lavoro si pone come scopo principale quello di analizzare le questioni giuridiche di maggior rilievo che caratterizzano la fattispecie di merger leveraged buyout. La tesi si articola in cinque parti. Il primo capitolo, "Dalla funzione economica alla qualificazione dell'istituto", ha l'intento di descrivere dettagliatamente le peculiari caratteristiche delle operazioni di leveraged buyout (in generale) e di quelle di merger leveraged buyout (in particolare). Il secondo capitolo, "Profili finanziari e valutativi delle operazioni di MLBO", mette in luce la connotazione essenzialmente finanziaria dell'operazione, apportando, nello specifico, un'attenta descrizione di ciascuno dei vari passaggi tecnico-finanziari in cui può essere articolata la stessa. Il terzo capitolo, "Genesi e ratio dell'articolo 2501-bis", effettuando la complessa ricostruzione dei momenti che hanno portato alla definitiva consacrazione dell'attuale norma civilistica, introduce il dibattuto problema relativo alla compatibilità dell'operazione considerata con il disposto degli artt. 2357 ss. c.c. Nel quarto capitolo, "Ambito d'applicazione della norma e disciplina dell'istituto", dopo aver identificato i contorni applicativi dell'art. 2501-bis, sono stati ricostruiti i vari orientamenti interpretativi riconducibili a ciascuno dei requisiti procedimentali disciplinati dal testo legislativo. Sono state inoltre analizzate le conseguenze relative ad un'eventuale disapplicazione della norma , senza tralasciare, tuttavia, qualche significativa considerazione sui profili penalistici e sulle implicazioni potenziali della medesima operazione sul piano della tutela obbligatoria. Nel quinto capitolo, "Impugnabilità della delibera di fusione per conflitto d'interessi e per abuso di potere della maggioranza", infine, dopo aver descritto le fattispecie di conflitto d'interessi ed abuso di potere così come qualificate dall'ordinamento civilistico nazionale, è stata posta particolare attenzione alle ipotesi di conflitto d'interessi ex art. 2373 c.c. nelle fusioni inverse e di conflitto d'interesse fra soci, evidenziando, ancora una volta, la persistente impossibilità di giungere ad una soluzione interpretativa universalmente accettata.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
VECCHI E NUOVI PROBLEMI IN TEMA DI MERGER LEVERAGED BUYOUT CAPITOLO PRIMO DALLA FUNZIONE ECONOMICA ALLA QUALIFICAZIONE DELL’ISTITUTO SOMMARIO: 1.1. Descrizione della figura. - 1.2. Presupposti di realizzabilità economica dell’operazione. - 1.3. Finalità tipiche del procedimento. - 1.4. Tipologie e tecniche di realizzazione delle leveraged acquisitions. - 1.5. Il merger leveraged buyout. - 1.6. Una panoramica sul mercato italiano. 1.1. Descrizione della figura Il leveraged buyout (LBO 1 ) è un procedimento noto alla prassi internazionale delle acquisizioni, costituito, essenzialmente, da “un insieme di operazioni di ingegneria finanziaria, incapace di tradursi in un’univoca fattispecie suscettibile di qualificazione giuridica”. 2 Secondo un’accezione estensiva, per leverage buyout si può intendere “qualsiasi operazione di acquisizione societaria che lasci l’impresa acquisita più indebitata di quanto non fosse prima dell’operazione stessa”; 3 più precisamente, con tale locuzione si descrive “quella modalità di acquisto della partecipazione totalitaria o della partecipazione di controllo di una società di capitali, di regola una società per azioni, realizzata mediante il ricorso a capitale di prestito garantito dai beni o dalle azioni della società acquisita e ripagato o facendo impiego del cash flow della società acquisita o mediante la vendita dei beni o delle azioni della società medesima”. 4 Con 1 Leveraged buyout è locuzione di derivazione statunitense. Nel Webster’s New World Dictionary, 1998, John Wiley and Son’s, New York, p. 538, indicata come voce propria del settore Business, è definita come “the acquisition of a corporation by a group of investors using mostly borrowed funds which are secured by the assets of the corporation being acquired”. 2 G. LOMBARDI, “Riflessioni a margine di un’operazione di fusione: conflitto d’interessi, rapporto di cambio, assemblee speciali e merger leveraged buy-out”, in Corr. Giur., Fasc. 2, 2003, nota n. 30 a p. 215. 3 S.C. DIAMOND, “Leveraged buyouts”, 1985, Irwin Professional Pub., Homewood (Illinois), p. 7. 4 V. BARBA, “Profili civilistici del leveraged buyout”, 2003, Giuffrè, Milano, p. 5. Le varie definizioni dell’operazione da parte dei diversi autorevoli autori che si sono occupati del tema nel corso degli anni, ricalcano, in linea di principio, quanto esposto. Da un punto di vista meramente esemplificativo, per S. SANDRI, “Il leveraged buy-out negli Stati Uniti”, in Il Risparmio, 1987, p. 68, “tradizionalmente il leveraged buyout viene definito come l’acquisto di un’impresa da parte di investitori privati, o di un gruppo formato da investitori privati, banche d’affari e investitori istituzionali, finanziato per la maggior parte da un pacchetto di debiti che verranno rimborsati usando il cash flow prodotto dall’impresa acquisita, le cui attività o azioni fungono da garanzia collaterale”; per E. MUSCO, “Diritto penale societario”, 1999, Giuffrè, Milano, p. 198, “il leveraged buyout identifica una particolare operazione finanziaria che persegue l’obiettivo dell’acquisizione di una partecipazione azionaria totalitaria o maggioritaria ovvero dell’acquisto di un’azienda mediante l’impiego di un rilevante prestito concesso da terzi (investitori istituzionali) agli autori dell’iniziativa, garantita dai beni e dalla liquidità della società oggetto dell’acquisizione medesima”; per L. ARDIZZONE, “Fusione a 12

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

2357
2358
2373
2501-bis
abuso di potere
assistenza finanziaria
buy-out
buyout
conflitto d'interessi
fiscal assistance
frode alla legge
fusione
indebitamento
leveraged
liceità
merger lbo
mlbo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi