Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Vecchi e nuovi problemi in tema di merger leveraged buyout

Il lavoro si pone come scopo principale quello di analizzare le questioni giuridiche di maggior rilievo che caratterizzano la fattispecie di merger leveraged buyout. La tesi si articola in cinque parti. Il primo capitolo, "Dalla funzione economica alla qualificazione dell'istituto", ha l'intento di descrivere dettagliatamente le peculiari caratteristiche delle operazioni di leveraged buyout (in generale) e di quelle di merger leveraged buyout (in particolare). Il secondo capitolo, "Profili finanziari e valutativi delle operazioni di MLBO", mette in luce la connotazione essenzialmente finanziaria dell'operazione, apportando, nello specifico, un'attenta descrizione di ciascuno dei vari passaggi tecnico-finanziari in cui può essere articolata la stessa. Il terzo capitolo, "Genesi e ratio dell'articolo 2501-bis", effettuando la complessa ricostruzione dei momenti che hanno portato alla definitiva consacrazione dell'attuale norma civilistica, introduce il dibattuto problema relativo alla compatibilità dell'operazione considerata con il disposto degli artt. 2357 ss. c.c. Nel quarto capitolo, "Ambito d'applicazione della norma e disciplina dell'istituto", dopo aver identificato i contorni applicativi dell'art. 2501-bis, sono stati ricostruiti i vari orientamenti interpretativi riconducibili a ciascuno dei requisiti procedimentali disciplinati dal testo legislativo. Sono state inoltre analizzate le conseguenze relative ad un'eventuale disapplicazione della norma , senza tralasciare, tuttavia, qualche significativa considerazione sui profili penalistici e sulle implicazioni potenziali della medesima operazione sul piano della tutela obbligatoria. Nel quinto capitolo, "Impugnabilità della delibera di fusione per conflitto d'interessi e per abuso di potere della maggioranza", infine, dopo aver descritto le fattispecie di conflitto d'interessi ed abuso di potere così come qualificate dall'ordinamento civilistico nazionale, è stata posta particolare attenzione alle ipotesi di conflitto d'interessi ex art. 2373 c.c. nelle fusioni inverse e di conflitto d'interesse fra soci, evidenziando, ancora una volta, la persistente impossibilità di giungere ad una soluzione interpretativa universalmente accettata.

Mostra/Nascondi contenuto.
VECCHI E NUOVI PROBLEMI IN TEMA DI MERGER LEVERAGED BUYOUT CAPITOLO PRIMO DALLA FUNZIONE ECONOMICA ALLA QUALIFICAZIONE DELL’ISTITUTO SOMMARIO: 1.1. Descrizione della figura. - 1.2. Presupposti di realizzabilità economica dell’operazione. - 1.3. Finalità tipiche del procedimento. - 1.4. Tipologie e tecniche di realizzazione delle leveraged acquisitions. - 1.5. Il merger leveraged buyout. - 1.6. Una panoramica sul mercato italiano. 1.1. Descrizione della figura Il leveraged buyout (LBO 1 ) è un procedimento noto alla prassi internazionale delle acquisizioni, costituito, essenzialmente, da “un insieme di operazioni di ingegneria finanziaria, incapace di tradursi in un’univoca fattispecie suscettibile di qualificazione giuridica”. 2 Secondo un’accezione estensiva, per leverage buyout si può intendere “qualsiasi operazione di acquisizione societaria che lasci l’impresa acquisita più indebitata di quanto non fosse prima dell’operazione stessa”; 3 più precisamente, con tale locuzione si descrive “quella modalità di acquisto della partecipazione totalitaria o della partecipazione di controllo di una società di capitali, di regola una società per azioni, realizzata mediante il ricorso a capitale di prestito garantito dai beni o dalle azioni della società acquisita e ripagato o facendo impiego del cash flow della società acquisita o mediante la vendita dei beni o delle azioni della società medesima”. 4 Con 1 Leveraged buyout è locuzione di derivazione statunitense. Nel Webster’s New World Dictionary, 1998, John Wiley and Son’s, New York, p. 538, indicata come voce propria del settore Business, è definita come “the acquisition of a corporation by a group of investors using mostly borrowed funds which are secured by the assets of the corporation being acquired”. 2 G. LOMBARDI, “Riflessioni a margine di un’operazione di fusione: conflitto d’interessi, rapporto di cambio, assemblee speciali e merger leveraged buy-out”, in Corr. Giur., Fasc. 2, 2003, nota n. 30 a p. 215. 3 S.C. DIAMOND, “Leveraged buyouts”, 1985, Irwin Professional Pub., Homewood (Illinois), p. 7. 4 V. BARBA, “Profili civilistici del leveraged buyout”, 2003, Giuffrè, Milano, p. 5. Le varie definizioni dell’operazione da parte dei diversi autorevoli autori che si sono occupati del tema nel corso degli anni, ricalcano, in linea di principio, quanto esposto. Da un punto di vista meramente esemplificativo, per S. SANDRI, “Il leveraged buy-out negli Stati Uniti”, in Il Risparmio, 1987, p. 68, “tradizionalmente il leveraged buyout viene definito come l’acquisto di un’impresa da parte di investitori privati, o di un gruppo formato da investitori privati, banche d’affari e investitori istituzionali, finanziato per la maggior parte da un pacchetto di debiti che verranno rimborsati usando il cash flow prodotto dall’impresa acquisita, le cui attività o azioni fungono da garanzia collaterale”; per E. MUSCO, “Diritto penale societario”, 1999, Giuffrè, Milano, p. 198, “il leveraged buyout identifica una particolare operazione finanziaria che persegue l’obiettivo dell’acquisizione di una partecipazione azionaria totalitaria o maggioritaria ovvero dell’acquisto di un’azienda mediante l’impiego di un rilevante prestito concesso da terzi (investitori istituzionali) agli autori dell’iniziativa, garantita dai beni e dalla liquidità della società oggetto dell’acquisizione medesima”; per L. ARDIZZONE, “Fusione a 12

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Andrea Spadacini Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3530 click dal 13/10/2006.

 

Consultata integralmente 27 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.