Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Istituzioni democratiche vs Democrazia. Il caso dei paesi musulmani

Il processo di democratizzazione nei PVS con particolare riguardo ai paesi del medio oriente

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione “Ma nessun potere è legittimo, nonostante i loro sempiterni principi. Ma, siccome principio significa origine, bisogna riferirsi sempre a una rivoluzione, a un atto violento, a un fatto transitorio. Così il principio del nostro è la sovranità nazionale intesa nella forma parlamentare…ma in che cosa mai la sovranità nazionale sarebbe più sacra del diritto divino? Sono finzioni l’una e l’altra.” G. Flaubert “È stato detto che la democrazia è la peggiore forma di governo, eccezion fatta per quelle che si sono sperimentate finora”. W. Churchill Che cosa siano la democratizzazione e la democrazia è una domanda che negli ultimi 30 anni ricorre negli studi di politica comparata. Storicamente si tratta di un processo che ha le sue radici in Europa e che comincia nel 1829 concludendosi nel 1926. Questa è solo la prima fase. Ne seguono altre due, una che inizia nel 1943 e finisce nel 1962, l’altra che inizia nel 19741. È di questa terza ondata che ci occupiamo e lo facciamo in riferimento ai paesi musulmani. Il primo problema è quello di definire la democrazia e la democratizzazione, il secondo è doverlo fare nel contesto attuale. L’idea di democrazia ci appare infatti legata ad una serie di elementi. Se si parla di democrazia si parla anche di modernità, di secolarismo, di società civile e di diritti umani. La questione si complica ulteriormente se pensiamo che la democrazia è messa al centro di un grande dibattito circa l’opportunità di una sua promozione in aree del mondo che ancora sono caratterizzate da regimi autoritari. Il caso dei paesi musulmani è oggi emblematico perché la promozione della democrazia si sta concentrando soprattutto su di loro e viene considerata come il solo strumento per assicurare sia la pacificazione dell’area mediorientale, sia una più solida alleanza tra tutti questi paesi e l’Occidente. La democrazia è intesa dunque come mezzo. È uno strumento attraverso cui si assicura un’alleanza globale. La democrazia come strumento 1 Cfr HUNTINGTON S., La terza ondata, I processi di democratizzazione alla fine del XX secolo, Il Mulino, 1995.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Maria Giovanna Ladu Contatta »

Composta da 152 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1584 click dal 18/01/2007.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.