Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo stato delle Intranet nella Pubblica Amministrazione

L’oggetto della ricerca di questo lavoro sono le intranet, e in particolare verranno trattate le intranet delle Pubbliche Amministrazioni italiane locali (PAL).
Al giorno d’oggi l’intranet non deve essere considerata una tecnologia, ma un’infrastruttura di supporto che funge da interfaccia (unica) ai processi aziendali, fornendo ai dipendenti strumenti innovativi per lo svolgimento del loro lavoro.
In quest’ottica il tema delle intranet acquisisce rilevanza anche all’interno delle PA. Le innovazioni in corso all’interno delle Amministrazioni italiane delineano un contesto in cui:
• l’erogazione dei servizi ai cittadini è sempre più varia e ogni Pubblica Amministrazione deve saper gestire diversi servizi e diversi canali, e ogni strumento di front office deve essere supportato da una struttura di back office. Tramite la intranet tutti gli attori coinvolti hanno un’unica interfaccia di riferimento e possono interagire velocemente o in maniera automatica, aumentando così il livello di coordinamento;
• l’attività lavorativa del personale interno viene, in modo crescente, supportata dall’utilizzo di sistemi informativi, e l’integrazione di questi sulla intranet potrebbe garantire al personale vantaggi in termini di velocità, accessibilità e correttezza delle informazioni;
• il documento è un elemento fondamentale per il funzionamento di ogni Pubblica Amministrazione; date le innovazioni in corso e il processo di dematerializzazione dei documenti, la intranet diventa uno strumento fondamentale in grado di collegare i vari dipendenti e permettere di reperire e scambiare i documenti di cui necessitano per lo svolgimento delle loro attività.
Alla luce di queste considerazioni, sia per le PA centrali sia per Province e Comuni, la intranet diventa uno strumento fondamentale tramite il quale perseguire una maggiore efficacia nello svolgimento delle attività correnti del personale interno, nell’ottica di una maggiore soddisfazione sia del personale che del cliente finale esterno.
L’obiettivo della ricerca è quello di delineare, attraverso i dati ottenuti tramite case studies, lo stato delle intranet nelle PAL italiane. Si intende quindi definire un quadro che, utilizzando i modelli teorici che sono stati sviluppati dall’Osservatorio Intranet del MIP Politecnico di Milano durante questi anni di attività, descriva nel miglior modo possibile le iniziative intranet presenti e le loro caratteristiche.
Si vuole anche mettere in relazione lo stato dell’informatizzazione delle Pubbliche Amministrazioni italiane con il livello di sviluppo delle intranet presenti nelle medesime strutture, per capire se il mondo intranet nelle PAL è in vantaggio o meno rispetto al mondo ICT delle Amministrazioni pubbliche.
Il presente lavoro è composto da due parti: nella prima parte si analizza lo stato dell’informatizzazione delle Pubbliche Amministrazioni italiane, la letteratura esistente sulle intranet e lo stato delle intranet in Italia; nella seconda sezione, dopo aver illustrato la metodologia di ricerca, ci si concentra sullo studio degli 11 casi di PAL e sull’analisi dei risultati ottenuti: sviluppo e rilevanza strategica, modello di Intranet, processi supportati e servizi forniti, intranet e innovazione diffusa, governance (di sviluppo, di gestione, interna), scelte tecnologiche e integrazione con i Sistemi Informativi.
.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo Primo Lo stato dell’informatizzazione nella Pubblica Amministrazione Il primo capitolo, dopo una breve definizione della Pubblica Amministrazione, è volto a rilevare lo stato attuale dell’informatizzazione della Pubblica Amministrazione italiana, facendo riferimento sia alla PA centrale (Amministrazioni centrali ed Enti) sia, ove possibile, alla PA locale (Regioni, Province, Comuni, Comunità Montane). Nel primo paragrafo si prende in considerazione lo stato dell’informatizzazione dei servizi rivolti ai cittadini, distinguendo i servizi via web, i contact center e altri canali di accesso ai servizi. Nel secondo paragrafo si analizza invece lo stato dei servizi per il funzionamento e trasversali, trattando quindi la situazione dei sistemi informativi, della dematerializzazione dei documenti, delle intranet e il tema della razionalizzazione dei sistemi per il funzionamento. Nel terzo paragrafo si descrive l’infrastruttura tecnologica attualmente a disposizione dell’Amministrazione, e quindi l’infrastruttura di base (elaboratori centrali, server, posti di lavoro), le reti che coinvolgono la PA (Rupa, SPC, Rupar, Ripa) e le tecnologie emergenti. Nel quarto paragrafo si passa ad analizzare lo stato del patrimonio applicativo e informativo posseduto dalla PA. Nel quinto paragrafo si descrivono le iniziative e le misure messe in atto dalla Pubblica Amministrazione nell’ambito della sicurezza dei sistemi informatici. Nel sesto paragrafo si esamina com’è strutturata l’organizzazione per l’ICT all’interno delle PA: il personale ICT e sua la formazione, l’impiego del personale ICT nelle diverse 3

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Jessica Sartori Contatta »

Composta da 455 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2525 click dal 26/01/2007.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.