Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Personalità e dinamiche violente: sadismo, psicopatia e perversione sadomasochistica

il nucleo centrale di questa tesi ha analizzato il ruolo delle dinamiche relazionali violente e della crudeltà, così come appare in due disturbi che tipicamente le rappresentano: il sadismo e la psicopatia che, come emergerà da questo lavoro, sono tra loro strettamente collegati, o, per meglio dire, in cormobidità. un breve spazio è stato dedicato anche alla perversione sadomasochistica giacchè, anche in quest'ultima assumono rilievo le relazioni interpersonali aggressive, sebbene con forma, caratteristiche e obiettivi in parte diversi e non sempre riferibili all'area della patologia strutturata. La prima parte della tesi esamina il costrutto della psicopatia, in particolare gli studi di Hare con la PCL-R. La seconda parte descrive il sadismo, distinguendo tra il disturbo sadico di personalità, ben analizzato da Millon e Davis, e il sadismo sessuale, con i lavori di Dietz, Hazelwood e Warren. Cercando di evidenziare i punti di contatto con la psicopatia, anche un approccio di natura psicodinamica è stato esaminato, in particolare con i lavori di Kernberg e Meloy. La terza ed ultima parte si occupa della perversione sadomasochistica. cercando di analizzarne la genesi e i comportamenti.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 RIASSUNTO Il nucleo centrale di questa tesi ha analizzato il ruolo delle dinamiche relazionali violente e della crudeltà, così come appare in due disturbi che tipicamente le rappresentano: il sadismo e la psicopatia che, come emergerà da questo lavoro, sono tra loro strettamente collegati, o per meglio dire, in cormobidità. Un breve spazio è stato dedicato anche alla perversione sadomasochistica giacché, anche in quest’ultima, assumono rilievo le relazioni interpersonali aggressive, sebbene con forme, caratteristiche e obiettivi in parte diversi e non sempre riferibili all’area della patologia strutturata. La prima parte della tesi esamina il costrutto della psicopatia, in particolare gli studi di Hare con la PCL-R. La seconda parte descrive il sadismo, distinguendo tra il disturbo sadico di personalità, ben analizzato da Millon e Davis, e il sadismo sessuale, con i lavori di Dietz, Hazelwood e Warren. Cercando di evidenziare i punti di contatto con la psicopatia, anche un approccio di natura psicodinamica è stato esaminato, in particolare con i lavori di Kernberg e Meloy. La terza ed ultima parte si occupa della perversione sadomasochistica, cercando di analizzarne la genesi e i comportamenti. ABSTRACT This dissertation is focused on the role of interpersonal ralationships based on violence and cruelty, as they appear in two tipical disturbs: sadism and psychopathy, that are in a strong association, or in cormobidity. The role of aggressiveness and cruelty dinamics is also considered in relation to sadomasochistic perversion because, also in this disturb, they take an important role, although with different forms,

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Manuela Baitelli Contatta »

Composta da 201 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7016 click dal 08/03/2007.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.