Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tecnologie informatiche e posta elettronica nella comunicazione d'impresa: il caso Mangini Srl

Dalla mia ricerca emerge che il processo comunicativo in azienda è stimolato dalle necessità dell’ambiente socio-tecnico interno, costituito da risorse umane e tecniche che devono essere continuamente alimentate, inoltre la comunicazione è stimolata dall’ambiente socio-economico che circonda l’impresa e ne influenza profondamente le caratteristiche strutturali come le figure professionali che vi operano, il grado di apertura delle attività commerciali e produttive, le politiche sociali e lo sviluppo dimensionale. In questo processo comunicativo l’impresa viene a contatto con molteplici soggetti da cui può trarre informazioni e risorse utili per lo sviluppo ed il regolare svolgimento della sua attività oppure da cui deve difendersi in virtù della loro propensione a minacciare l’attività dell’azienda, spesso perché interessati ad occupare la sua posizione di mercato. Coloro che hanno interesse nei confronti dell’impresa sono detti stakeholders e possono essere classificati secondo vari criteri che aiutano l’impresa a individuare i gruppi omogenei di soggetti cui essa si rivolgerà con diversi tipi di comunicazione che si distinguono perché perseguono diversi obiettivi dell’impresa; a tal proposito si possono individuare quattro aree della comunicazione: istituzionale, interna, finanziaria e commerciale o di marketing. Ogni sorta di comunicazione presuppone che alla base ci siano un emittente, un destinatario, un messaggio, un codice, un contatto, ma l’elemento di maggiore importanza è una competenza adeguata nel saper utilizzare linguaggi e supporti comunicativi condivisi. L’individuazione di mezzi di comunicazione “universali” è facilitata dal sempre più ampio uso di Internet, elemento costante in molti dei mezzi di comunicazione maggiormente utilizzati in azienda.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE La comunicazione svolge un ruolo sempre più importante nella definizione degli obiettivi dell’impresa; consta inoltre di notevoli strumenti che le permettono di relazionarsi con l’ambiente esterno ed interno di riferimento, a tal riguardo è possibile individuare quattro aree della comunicazione, strettamente interrelate tra loro, che mirano ad accrescere la trasparenza dell’impresa. Saper comunicare vuol dire riuscire a creare un’immagine aziendale forte e attrattiva che permetta all’impresa di ottenere il consenso dei soggetti che sono in grado di apportare le risorse necessarie per il regolare svolgimento dell’attività aziendale. I soggetti in questione possono essere variamente classificati, come vedremo avanti, inoltre utilizzano diversi supporti cui l’impresa dovrà adattarsi, in virtù del fatto che un processo comunicativo risulta efficace se tra emittente e destinatario c’è una certa condivisione di linguaggi, simboli e codici. Paragonando l’impresa ad un organismo vivente, le tecnologie informatiche sono associabili al suo cuore pulsante, perchè spingono i flussi comunicativi a livelli di massima efficienza ed efficacia, sia per la velocità sia per il numero elevato dei contatti. I mezzi di comunicazione rinvenibili nelle varie imprese sono tantissimi, nel lavoro che segue sono elencati ed esplicitati quelli più comuni. Senza dubbio è la posta elettronica lo strumento maggiormente utilizzato per la flessibilità con cui si adatta ai più svariati intenti e livelli comunicativi. Sebbene la letteratura sia scarsa di informazioni circa le nuove regole linguistiche che dominano la comunicazione elettronica, è possibile

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Giusy Casulli Contatta »

Composta da 48 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 902 click dal 15/05/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.