Skip to content

I gruppi di auto-mutuo-aiuto per persone sieropositive ed in AIDS. Indagine conoscitiva sulle esperienze attivate nel territorio piemontese.

Informazioni tesi

  Autore: Lorena Mainero
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze del servizio sociale
  Relatore: Vittoria Colonna
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 99

Superata la fase di allarme sociale sembra oggi essere lentamente calato il sipario sul fenomeno AIDS, che dai primi anni Ottanta alla metà dei Novanta ha assunto la valenza di un vero e proprio “flagello”. L’epidemia è, infatti, più contenuta rispetto al passato, anche grazie alle campagne di prevenzione e informazione. La qualità di vita delle persone coinvolte, inoltre, è migliorata grazie alla scoperta di nuove terapie che hanno portato l’infezione da HIV ad assumere caratteri di cronicità.
Ma se sul piano clinico le condizioni delle persone sieropositive sono migliorate, non è così rispetto ad altri piani riguardanti le relazioni sociali, lo stigma cui sono sottoposte, le possibilità di realizzazione personale.
Il virus dell’AIDS continua ad agire come “forza disgregante”, in grado di distruggere vite, relazioni e di creare il vuoto intorno a chi ne è stato colpito.
La società prende le distanze dal problema avvolgendolo di un silenzio che soffoca il dolore vissuto dalle persone. «Questo dolore grande e lacerante si presenta oggi come un grido cui è stato tolto l’audio».
L’obbiettivo dell’elaborato è duplice: da un lato, esplorare le dimensioni e le origini sociali e psicologiche di questo dolore, dall’altro analizzare il contesto dell’auto-aiuto come luogo di riappropriazione della propria vita attraverso la parola condivisa.
L’elaborato si divide in tre parti: il primo capitolo è dedicato sia alla ricostruzione del fenomeno AIDS/HIV in chiave storica, sia alla presentazione dei dati epidemiologici più recenti, per terminare con un’ampia riflessione sull’impatto sociale dell’infezione e sulle sue implicazioni psicologiche.
Il secondo capitolo, oltre ad analizzare le origini ed i meccanismi di funzionamento del movimento dei gruppi di auto-aiuto in genere, traccia una riflessione relativa ai gruppi di self-help specificatamente rivolti a persone in AIDS/HIV.
Nel terzo capitolo, infine, i temi precedenti sono ricontestualizzati attraverso una analisi quantitativa di efficacia dei gruppi di auto-aiuto per sieropositivi e malati di AIDS attivati nel territorio torinese.
L’iter metodologico si è basato in primis sull’analisi e la ricerca di testi e di documenti relativi all’oggetto della tesi per poi procedere con l’elaborazione e la stesura di questionari anonimi rivolti alle persone partecipanti ai gruppi di auto-aiuto.
Nell’ultima parte dell’elaborato sono presentati i dati più interessanti emersi dall’analisi dei questionari, con lo scopo di valutare l’efficacia e le potenzialità dell’auto-aiuto in questo settore, di evidenziarne punti di forza ed eventuali limiti.


CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
I PREMESSA L’idea di realizzare l’elaborato che mi accingo a presentare nasce in seguito alle riflessioni sulla condizione socio-relazionale delle persone sieropositive e malate di AIDS, riflessioni suscitate dalla mia recente esperienza di tirocinio presso una casa alloggio per malati di AIDS. Ritengo che i vissuti di solitudine e le grandi difficoltà ad instaurare nuovi rapporti sociali da parte delle persone colpite dal virus HIV mettano in evidenza l’importanza di “coniugare il lavoro psicologico interno alla persona con l’integrazione nella realtà sociale circostante.” 1 Ed è su questo piano che l’auto- aiuto può esprimere appieno le sue potenzialità. Da qui è nata l’idea di analizzare sia i problemi e le sofferenze che colpiscono le persone toccate dal virus HIV in termini di disagio psicologico e disadattamento sociale, sia la realtà dell’auto-aiuto come possibile strumento per contrastare la discriminazione, ma soprattutto per superare i sentimenti di solitudine e di abbandono vissuti dalle persone. 1 Giglio A., Servizi pubblici e promozione dell’autoaiuto, in Berruti F. – De Santi A. (a cura di ), I gruppi di autoaiuto: un percorso dentro le dipendenze e la sieropositività, Quaderni di animazione e formazione, EGA, Torino, 1998,p.100.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aids
auto mutuo aiuto
coping
cure aids
cure sieropositivi
discriminazione
epidemia
gruppi aiuto
hiv
indagine medica
problem solving
ricerca aids
self help
sieropositività
stigmatizzazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi