Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Integrazione audio-tattile in compiti di movimento apparente: ruolo del tipo di stimolo acustico utilizzato

La presente tesi tratta dell’integrazione audio-tattile in compiti di movimento apparente e intende indagare il fenomeno della congruenza cross-modale a seconda del tipo di stimolo acustico utilizzato (rumore bianco vs. tono puro).
Abbiamo voluto dedicare una prima parte introduttiva che descrive alcuni fenomeni storici, oggetto di indagine nella percezione multisensoriale, tra i più famosi ricordiamo l’effetto del ventriloquo.
Abbiamo proseguito con l’illustrare il lavoro sperimentale da noi condotto volto a verificare se una modificazione della qualità del tipo di stimolo acustico (rumore bianco vs. tono puro) produce differenti effetti di integrazione cross-modale tra le modalità sensoriali coinvolte in un compito di discriminazione della direzione dello stimolo target.
In conclusione abbiamo commentato i risultati ottenuti i quali dimostrano che il tipo di suono utilizzato influenza la prestazione dei partecipanti e di conseguenza gli effetti di congruenza cross-modale.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Abstract La presente tesi tratta dell’integrazione audio-tattile in compiti di movimento apparente e intende indagare il fenomeno della congruenza cross-modale a seconda del tipo di stimolo acustico utilizzato (rumore bianco vs. tono puro). Abbiamo voluto dedicare una prima parte introduttiva che descrive alcuni fenomeni storici, oggetto di indagine nella percezione multisensoriale, tra i più famosi ricordiamo l’effetto del ventriloquo. Abbiamo proseguito con l’illustrare il lavoro sperimentale da noi condotto volto a verificare se una modificazione della qualità del tipo di stimolo acustico (rumore bianco vs. tono puro) produce differenti effetti di integrazione cross-modale tra le modalità sensoriali coinvolte in un compito di discriminazione della direzione dello stimolo target. In conclusione abbiamo commentato i risultati ottenuti i quali dimostrano che il tipo di suono utilizzato influenza la prestazione dei partecipanti e di conseguenza gli effetti di congruenza cross-modale.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Cognitive

Autore: Erica Spiller Contatta »

Composta da 32 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 884 click dal 11/12/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.