Skip to content

Monsieur Proust: un libro, uno spettacolo, un film

Informazioni tesi

  Autore: Roberta Guerrera
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze Umanistiche
  Corso: Arti e scienze dello spettacolo
  Relatore: Luciano Mariti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 195

Oggi quando la mia povera memoria ritorna a quelle notti e mi sembra di udire e vedere Monsieur Proust seduto in un angolo del letto nella luce fioca della camera, intento a raccontarmi, mimando l’uno o l’altro col suo sorriso gaio e felice, o in preda alla tristezza, mi dico che è stato, il più bel teatro a cui mi sia stato dato di assistere e capisco anche il piacere che vi trovava lui. Riportandomi dall’esterno la commedia e recitandola per me, era come se avesse voluto trattenere il tempo per i capelli e impedirgli di fuggire con i suoi personaggi.
Céleste Albaret

1973: viene pubblicato Monsieur Proust, libro di memorie di Celeste Albaret, la donna che condivise con il grande scrittore francese gli ultimi nove anni della sua vita.
1981: esce nelle sale cinematografiche Céleste, film che il regista bavarese Percy Adlon ha tratto dal memoir della Albaret.
1990: debutta al Teatro dell’Orologio in Roma lo spettacolo Il caffè del signor Proust. Regia e riduzione del testo sono affidati a Lorenzo Salveti. Il/la protagonista della performance è Gigi Angelillo. E’ subito un gran successo di pubblico e di critica che prosegue ininterrotto da oltre quindici anni.Cosa succede quando una storia viene narrata attraverso media differenti?
Se ammettiamo che le narrative siano strutture semiotiche e comunicazioni indipendenti da qualsiasi medium ne consegue che esse saranno sempre trasponibili. Ogni narrativa è costituita da una storia (forma e sostanza del contenuto) e da un discorso (forma e sostanza dell’espressione). Ogni storia può essere trasmutata in infiniti discorsi.
Questo lavoro intende esplorare la traducibilità di una storia attraverso l’esame delle variabili che entrano in gioco quando essa diviene discorso.
Quali sono le regole della narrazione in generale e quali variabili rientrano nella pertinenza del medium utilizzato?
Una volta stabilito uno schema generale della comunicazione narrativa analizzerò i fattori variabili che in esso appaiono.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Nella storia del cinema, del teatro, della televisione, della danza, della pittura, del fumetto le realizzazioni di traduzioni intersemiotiche sono innumerevoli. Citarle tutte sarebbe impossibile. La traduzione intersemiotica di un testo comporta un’interpretazione di segni verbali per mezzo di un sistema di segni non verbali. Ad esempio, quello che nel cinema il movimento della camera ci dice, indubbiamente non può essere tradotto in parole. La diversità di materia è problema fondamentale per ogni teoria semiotica. Un dato sistema semiotico può dire sia meno sia più di un altro sistema semiotico, ma non si può affermare che entrambi siano in grado di esprimere le stesse cose. Si può altrimenti affermare che la trasmutazione di materia aggiunge significati o rende rilevanti connotazioni che non erano originariamente tali. Per analizzare questo processo che, come Jakobson 1 , posso definire di trasmutazione, ho scelto il memoir di Céleste Albaret. L’edizione del libro, pubblicato nel 1973, è stata curata da George Belmont 2 . Quest’opera ha il pregio di esser stata adattata sia al teatro che al cinema. Dalle memorie di Cèleste, su un’idea di Gigi Angelillo, Lorenzo Salveti ha tratto lo spettacolo: Il caffè del signor Proust, mentre Percy Adlon, regista bavarese meglio noto per il suo Bagdad Cafè, le ha trasmutate nel suo primo film per il cinema. Le fondamenta del mio lavoro sono costituite dal concetto che le narrative siano strutture semiotiche e comunicazioni indipendenti da qualsiasi medium. Se un messaggio narrativo racconta una storia, la 1 R. JAKOBSON, Saggi di linguistica generale, Milano, Feltrinelli, 1966, p.51-62 2 C. ALBARET, Monsieur Proust (1973), testo raccolto da G. Belmont, traduzione e note a cura di A. Donaudy, Milano, SE, 2004

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

albaret celeste
alla ricerca del tempo perduto
cinema
diario
drammaturgia
film
letteratura
lingua italiana
linguistica
marcel proust
memoria
narratologia
narrazione
percy adlon
recherche du temp perdu
romanzo
sceneggiatura
semiologia
semiotica
spettacolo
teatro
traduzione
trasposizione cinematografica
trasposizione teatrale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi