Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Distacco epifisario distale del femore nel gatto, trattamento chirurgico

Trattamento chirurgico della frattura epifisaria del femore nel gatto. Tutti i metodi conosciuti.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Con questo lavoro cerchiamo di presentare una rassegna, più completa possibile dei più comuni trattamenti del distacco epifisario distale nel gatto giovane. Si tratta di una delle più frequenti patologie in campo ortopedico del gatto. E' osservabile in animali in una fascia d' età che va dalla nascita fino all' accrescimento completato, cioè fino al decimo, undicesimo mese d' età. Questo riveste un ruolo di particolare importanza nel determinismo della lesione; nei soggetti immaturi sono ben sviluppati i dischi di accrescimento, responsabili dello sviluppo longitudinale dell'osso. Essi non hanno la stessa compattezza e durezza del tessuto osseo tra il quale sono compresi. In pratica è qui il "locus minoris resistentiae", cioè quel punto in un osso che tende più facilmente a disgiungersi in seguito ad una azione traumatica. Il periodo in pratica più critico è quello del masssimo sviluppo della cartilagine di accrescimento, o fisi, in quanto qui raggiunge il suo maggior spessore. Le difficoltà che si incontrano nella pratica chirurgica per la risoluzione del distacco epifisario sono molte. Innanzitutto le piccole dimensioni e la esilità delle strutture, soprattutto nel gatto molto giovane. La non collaborazione del paziente e la sua vivacità non appena cessa il dolore che può mobilizzare precocemente gli impianti. Poi la difficile scelta del metodo di fissazione dei monconi dell'osso fratturato che

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina Veterinaria

Autore: Marcus Vettari Contatta »

Composta da 103 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1821 click dal 25/01/2008.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.