Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'altra danza

L'altra danza è....

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Una gruppo di indigeni si muove al ritmo dei tamburi attorno al fuoco, cantando ed alzando le braccia al cielo: posseduti dall’energia del rito, i loro occhi si accendono come piccoli lumini nel buio della foresta, i loro gesti sembrano comandati da un’entità superiore. Una bambina di sette anni si fa allacciare il suo primo paio di scarpine dall’insegnante e corre sul parquet di legno a raggiungere le compagne: sono tutte vestite con un body rosa e delle calze bianche; tra una smorfia ed un sorriso, tutte eccitate, si mettono in posizione aspettando la partenza della musica. Provano il balletto che porteranno al saggio di fine anno. Applausi. Il teatro è gremito: il sipario si apre, si richiude, poi si riapre di nuovo. Siamo al momento dell’inchino. Tutti i ballerini formano una riga e salutano il pubblico, prostrandosi in avanti sincronicamente. Sono tutti sudati e sorridenti: lo spettacolo, tralasciando qualche piccola imprecisione, è andato bene; domattina la compagnia riparte per un’altra città, un altro teatro. Applausi. Ciò che accomuna queste tre istantanee, che ho cercato di restituire a parole nelle righe iniziali, è che sono tre diversi momenti di danza. La danza è una forma espressiva che appartiene fin dai tempi più antichi alla storia dell’uomo. È un’espressione insita nell’essere umano e propria dell’essere umano. Ha coperto e ricopre un ampio ventaglio di campi dell’attività umana, da quello religioso a quello ludico a quello artistico, con tutte le derivazioni e ramificazioni possibili. Nel mio lavoro di tesi ho deciso di concentrarmi appunto su uno di questi affluenti del fiume-danza, che è quello della Danza Educativa o meglio, come ho intitolato il mio elaborato, dell’Altra Danza. La ragione di questo aggettivo è duplice. Innanzitutto questo “altra” ha una valenza distintiva nei confronti della danza classica o accademica: la danza educativa è una disciplina che non si propone di preparare dei danzatori ma delle persone. È rivolta alla formazione e all’educazione dei bambini e degli adolescenti nelle scuole, con l’obbiettivo di farli prendere coscienza del proprio corpo e delle sue potenzialità. Il corpo è uno strumento conoscitivo, un linguaggio non verbale, una fonte d’ispirazione e creatività personale. Queste ed altre sfumature sono ai giorni nostri celate sotto i vestiti e sotto la pelle: il potenziale del corpo nell’epoca contemporanea sta attraversando un processo iniziato nel Rinascimento di regolamentazione e razionalizzazione sempre maggiore (Elias 1988), che sta portando il corpo stesso a dissolversi nel mare di informazioni circostante; la possibilità di esperienze virtuali è solo uno tra i tanti esempi che si possono addurre. La danza educativa, attraverso delle finalità e dei metodi specifici per l’illustrazione dei quali

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Davide Cavinato Contatta »

Composta da 101 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1954 click dal 26/03/2008.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.