Skip to content

La rilevanza sociale dello sport

Informazioni tesi

  Autore: Riccardo Golota
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Macerata
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Nedo Fanelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 104

Nella mia tesi ho parlato di sport dal punto di vista sociologico e soprattutto della sua valenza sociale che, il più delle volte, viene sottovalutata e presa poco in considerazione.
La mia esperienza di sportivo e amante dello sport mi ha portato a sostenere diverse teorie, evidenziando il semplice fatto che lo sport, praticato con un determinato criterio, non può che essere considerato un elemento positivo, che giova ai singoli individui e allo sviluppo delle società.
Servendomi di diversi contributi storici, ho analizzato il fenomeno sportivo come elemento culturale, presente nelle antiche società primitive, fenomeno che si è evoluto, trasformandosi, all’interno delle diverse civiltà fino ad arrivare allo sport moderno.
Ho anche affrontato l’argomento sociologicamente, soffermandomi sulla sua funzione aggregativa e altamente socializzante. Successivamente il discorso si è spostato su altri due interessanti argomenti collegabili allo sport: il lavoro e i mass – media.
Ho cercato di non parlare solo del “Supersport” dei grandi campioni, ma ho deciso di mettere l’accento sulla nuova tendenza legata allo “Sport per tutti”, che più si avvicina alla mia realtà e alla realtà di milioni di sportivi, i quali praticano sport senza percepire nessun guadagno, solo per il gusto di partecipare e di stare insieme.
Per dare attendibilità alla mia tesi, ho deciso di analizzare il caso particolare di una società sportiva legata allo “Sport per tutti”: l’UNIONE ITALIANA SPORT PER TUTTI (U.I.S.P.), la prima e la più grande associazione in Italia sostenitrice di questi ideali.
Nella ricerca, oltre a studiare storicamente l’associazione ho esaminato i suoi principi e i suoi scopi; mi sono avvalso anche dell’importante contributo dato dall’intervista al Presidente nazionale U.I.S.P. il sociologo Prof. Nicola Porro, in cui sono emerse problematiche ed esempi interessanti ai fini della mia tesi.
A conclusione di questo studio emerge che lo sport allontana i giovani dalla strada, ha un’importante ruolo di socializzazione e aggregazione, entra nei luoghi più disagiati, raggiunge gli anziani e i disabili, fa giocare insieme persone di diverse etnie, fedi e religioni, in pratica lo sport unisce e ci fa diventare tutti uguali nei campi di gioco e di gara.
Tutto questo rappresenta a mio parere la vera rilevanza sociale dello sport.
C’e però bisogno di una reale riforma del sistema sportivo in Italia, che costituisca reti ed alleanze con le istituzioni locali, attraverso nuove politiche sportive. La speranza è che in quest’anno speciale, sia per le Olimpiadi di Atene, sia perché riconosciuto “l’anno europeo dell’educazione attraverso lo sport”, si riesca a muovere qualcosa per migliorare il malandato universo sportivo, per il bene di tutti ed in particolare di chi ama lo sport.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
III INTRODUZIONE In questa tesi ho parlato di sport e soprattutto della sua valenza sociale che, il più delle volte, viene sottovalutata e presa poco in considerazione. Ho analizzato l’argomento dal punto di vista sociologico servendomi del contributo di diversi sociologi sia contemporanei sia classici. Ho anche sfruttato la mia esperienza di sportivo e amante dello sport per portare avanti diverse teorie, sostenendo il semplice fatto che lo sport, praticato in un certo modo, non può che essere considerato un elemento positivo sia per la vita del singolo sia per lo sviluppo della società. Nel primo capitolo del lavoro, sono partito analizzando lo sport come fenomeno culturale, che condiziona e che ha in passato condizionato la società. Mi sono servito di diversi contributi storici partendo dagli albori fino ad analizzare le peculiarità che contraddistinguono lo sport moderno. Il discorso successivamente si è ampliato e sono passato ad analizzare la sua importantissima funzione aggregativa che implica l’integrazione e la socializzazione degli individui grazie allo sport. Mi sono poi soffermato su altri due interessanti argomenti: il lavoro e i mass – media, sempre in relazione al fenomeno sportivo. Per il primo, partendo delle teorie sociologiche, ho analizzato i mestieri che hanno a che fare con lo sport e alcune professioni particolari relativamente nuove; mentre per il rapporto con i mass – media ho voluto trattare soprattutto il dualismo d’amore e odio con la televisione e con la pubblicità.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

coni
cultura dello sport
enti di promozione sportiva
nicola porro (intervista al presidente uisp)
olimpiadi
sociologi sport
sociologia dello sport
sport
sport per tutti
sport sociologia
storia dello sport
uisp

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi