Skip to content

Tra fisica quantistica e cinema - Proposta di percorso interdisciplinare

Informazioni tesi

  Autore: Diego Monfredini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Laurea specialistica in cinema televisione e produzione multimediale
  Relatore: Loretta Guerrini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 186

0 PARTE INTRODUTTIVA
0.1 PREMESSA METODOLOGICA
0.2 SCALETTA
1 PARTE PRIMA. INTRODUZIONE AL PRINCIPIO D’INDETERMINAZIONE
1.1 DEAD MAN SMOKING
1.2 CENNI DI FISICA QUANTISTICA
1.3 LA PORTATA EPISTEMOLOGICA DELLA MECCANICA QUANTISTICA NELLA FILOSOFIA
CONTEMPORANEA
1.4 RITORNO AL FILM. LA COLONNINA DEL BARBIERE
1.5 NOVALIS, PLATONE E LE TESTE IMPAGLIATE
2 PARTE SECONDA. BREVE FILMOLOGIA ANTI-DETERMINISTA
2.1.1 RAVVIVAMENTO DELLA PREMESSA
2.2.1 RASHOMON E LA VERITÀ CANGIANTE
2.3.1 L’ANNÉE DERNIÈRE À MARIENBAD E LA CIRCOLARITÀ DEL TEMPO E DELLO SPAZIO
2.3.2 DIGRESSIONE SUL “NOUVEAU ROMAN”
2.3.3 DELEUZE E LA MACCHINA DEL TEMPO. INDIETRO UN ANNO A MARIENBAD
2.4.1 BEFORE THE RAIN: IL TEMPO NON ASPETTA, IL CERCHIO NON È ROTONDO
3 PARTE TERZA. UNA PARALISI GNOSEOLOGICA
3.1.1 LE COLONNE DI ERCOLE
3.2.1 PI GRECO : IL TEOREMA DEL DELIRIO
3.2.2 PARTITA A SCACCHI CON LA SCIENZA
3.3.1 AGNES OF GOD : I QUANTI, KIERKEGAARD E IL SALTO NEL BUIO
4 PARTE QUARTA. LA NARRAZIONE AL CONDIZIONALE
4.1.1 TEORIA DEI MOLTI MONDI: MANY WORLDS INTERPRETATION
4.1.2 IL GATTO DI SCHRODINGER
4.2.1 DESTINO CIECO, PER SORTE O PER CASO
4.3.1 LA DOUBLE VIE DE VERONIQUE
4.4.1 STRADE PERDUTE
4.4.2 ECRITURE D’UNE AVENTURE OU AVENTURE D’UNE ECRITURE
4.5.1 INLAND EMPIRE
4.5.2 INDETERMINAZIONE DELLE POETICHE CONTEMPORANEE TRA DELEUZE E L’OPERA APERTA
4.6.1 DUST
5 PARTE QUINTA. SCHIZOFRENIA DELLA SCRITTURA
5.1.1 DOPPIO CIECO
5.1.2 FINALISMO DELLO SGUARDO
5.2.1 “IL SESTO SENSO” E LA POSIZIONE DELL’OSSERVATORE
5.3.1 “SPIDER”, LA RAPPRESENTAZIONE SOTTOMESSA AL SINTOMO
5.4.1 MEMENTO: IL LIVELLO MEDIATO DELLA PERCEZIONE
5.4.2 IL PASSO DEL GAMBERO DELLA MEMORIA SELETTIVA
6 PARTE SESTA. CONCLUSIONI
6.1 GLI ORIZZONTI DELLA FISICA COMPUTAZIONALE
6.2 IL FEGATO ETRUSCO E LA VIRTUALIZZAZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE SIMULATA
6.3 MATRIX: COGITO ERGO SUM
6.4 SECOND SCIENCE
6.5 CONOSCERE È PERTURBARE

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 0.0 Parte introduttiva 0.1 Premessa metodologica Una premessa metodologica risulta necessaria per evidenziare il carattere arbitrario di un lavoro eretto sulla base di collegamenti tra discipline piuttosto eterogenee quali la fisica, la filosofia ed il cinema. Riteniamo di conseguenza utile una lettura dettata solo in minima parte dal rigore: il testo che segue rappresenta una sorta di “pastiche”, siamo pertanto consapevoli dell’innegabile (e inevitabile) rischio di volgarizzare alcuni temi complessi, dal momento che ci avventureremo con presunzione in un terreno composito di tali competenze tradizionalmente considerate diametralmente opposte, come campo scientifico ed umanistico; sicuramente commetteremo errori, formuleremo delle ingenuità, col derivante azzardo di definire in maniera insufficiente e fumosa certi concetti. Proietteremo la filosofia e la fisica sul cinema (e viceversa) alla stregua di mappe e simboli per orientarci nelle parabole narrative dei film in questione, coscienti del fatto di servirci di rappresentazioni della realtà tarate su livelli differenti, come se si intendesse ad esempio partire per un viaggio utilizzando una cartina esclusivamente orografica, senza alcuna indicazione di strade. Come abbiamo precisato, non è tuttavia il rigore l’obiettivo della presente ricerca, relazione che intendiamo presentare come una semplice introduzione al dibattito, un invito a un percorso, ad un viaggio, se riprendiamo la metafora precedente, con la convinzione che le mappe (cioè i vari campi disciplinari in questione) rappresentino la medesima realtà da differenti angolazioni prospettiche: griglie metodologiche eterogenee verticalmente sovrapposte ed integrate a vicenda in una sorta di simbiosi per l’osservazione dello stesso oggetto in analisi. Non siamo certo i primi a tentare un percorso del genere: citiamo ad esempio la premessa metodologica di un testo di J.Cabrera 1 , il quale, all’interno del capitolo “Cinema e filosofia, per una critica della ragion logopatica”, mette in guardia dal definire la filosofia 1 Il testo di riferimento è J.Cabrera, Da Aristotele a Spielberg : capire la filosofia attraverso i film, a cura di M.Di Sario, Milano, Mondadori, 2000.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cinema
coen
cronenberg
deleuze
doppio cieco
filosofia
fisica computazionale
fisica quantistica
heisenberg
indeterminazione
kant
kieslowski
lynch
manchevski
many worlds interpretation
marienbad
matrix
memento
nouveau-roman
opera aperta
rashomon
schrodinger
second science
spazio-tempo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi