Skip to content

«Hanzai jiushi deng xia yu» Siccità, si aspetta solo la pioggia. Costruzione sociale del rischio in un villaggio rurale cinese

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Enrico Pia
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Lettere
  Corso: Antropologia culturale ed etnologia
  Relatore: Gianluca Ligi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 236

Sebbene reputata un semplice fenomeno naturale le cui conseguenze vengono comunemente ritenute inevitabili, un approccio etnografico al fenomeno siccità solleva non pochi dubbi su questa interpretazione. Attraverso uno studio sul campo della durata complessiva di sei mesi, spesi in un villaggio rurale afferente al distretto di Mentougou, municipalità di Pechino, questa tesi pone la siccità in relazione al contesto sociale e alle politiche di gestione delle risorse idriche attuate sul territorio. Scomponendo i processi di gestione del rischio ambientale ed analizzandoli in base all'allocazione asimmetrica del rischio siccità, si sostiene che decisioni di politica economica riguardanti la gestione delle risorse idriche non possano venir escluse dall'annovero dei fattori componenti il rischio siccità stesso. Inoltre un approccio antropologico allo spazio e alla circolazione dell'informazione inerente la carenza idrica, mette in luce come le pratiche di coping adottate localmente siano fortemente influenzate dal contesto in cui si trovano ad operare.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Con l intenzione di agevolare la lettura del testo, presenter in breve alcune note sulla pronuncia dei termini cinesi. Durante la compilazione della tesi ho volutamente inserito molti termini originali, con l intento di assolvere a due compiti: in primis, riportare la traduzione fedele delle parole che mi sono state direttamente riferite dai miei interlocutori e, secondariamente, introdurre termini che ricorrono costantemente non solo nel mio testo, ma anche nel dibattito pubblico circa gli argomenti da me trattati. Periodizzazioni storiche e termini politici sono stati inseriti poichØ, nella Cina contemporanea, rappresentano il vissuto condiviso e i puntelli essenziali per poter comprendere i fenomeni sociali sfiorati dalla mia tesi. 1. Sistema di traslitterazione pinyin 拼音 Il sistema da me utilizzato per trascrivere i suoni della lingua cinese Ł quello ufficiale adottato dalla Repubblica Popolare Cinese. Questo sistema, chiamato pinyin zimu, alfabeto per la trascrizione fonetica , fu adottato nel 1958 dalla R.P.C., dopo che i lavori del Comitato per la Riforma della Lingua avevano gi messo le m ani sulla semplificazione dei caratteri. Il pinyin consta di 26 lettere latine. Nel suo complesso, trascrive i suoni della lingua resa ufficiale sotto il governo del Partito Comunista; lingua in parte artificiale e in parte mutuata dal dialetto di Pechino, detta putonghua.1 Una precisazione va fatta sui toni. Come Ł noto, il cinese Ł una lingua tonale, ovvero la variazione in frequenza, ampiezza ed estensione dell emissione sonora nell articolazione del gruppo vocalico Ł un elemento portatore di significato. CosicchØ possiamo creare, mediante opposizione, coppie minime distintive di senso. Ad esempio: pīn 拼= mettere insieme, unire / pĭn品 = prodotto Oppure: yīn 音= suono / yĭn隐 = nascosto Comprensibilmente gli omofoni, ovvero parole composte dalla stessa sillaba e aventi lo stesso tono ma non lo stesso significato, sono, in questa lingua, fenomeno comune. Come 1 Vedi il Capitolo 1, p. 21 della presente tesi. Accenni di Fonetica

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi