Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Orientamenti delle politiche linguistiche per il servizio di interpretazione dell'Unione Europea a seguito degli allargamenti 2004-2007

Il lavoro ripercorre la nascita e l'evoluzione dell'Unione Europea dalla nascita ai giorni nostri. Vengono in seguito esaminati i servizi di interpretazione delle principali istituzioni comunitarie e i cambiamenti sopraggiunti a seguito dell'ultimo allargamento nell'organizzazione delle cabine e nella formazione e reclutamento degli interpreti.
Si analizza inoltre la situazione del mercato dell'interpretazione in Slovenia, Romania, Bulgaria.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Il presente lavoro nasce dall interesse indubbio che riveste il mondo dell interpretazione all interno delle istitu zioni dell Unione Europea, con l obiettivo di osservare l organizzazi one di tale servizio e in generale della politica linguistica in seno al Parlamento, al Consiglio, alla Commissione e alla Corte di Giustizia. Come rileva Cosmai, infatti (2007:1) Negli ultimi anni, complice il sempre maggiore impatto delle istituzioni europee sulla vita dei cittadini [ ] Ł venuta crescendo anche la curiosit su uno degli aspetti piø controversi, ma probabilmente anche piø affascinanti, dell attivit comunitaria, il multilinguismo. Occorre, tuttavia, sottolineare che non altrettanta importanza Ł stata attribuita alla principale scelta derivata da tale politica linguistica, ovvero il rilievo assunto nel corso degli anni dai servizi linguistici di traduzione e interpretazione delle istituzioni europee. Il lavoro svolto quotidianamente da traduttori e interpreti svolge, invece, un ruolo fondamentale, rendendoli un nevralgico trait d union fra i cittadini e le istituzioni (Cosmai 2007:1). All interno del nostro studio, a seguito dell anali si della politica linguistica adottata, si Ł proceduto alla descrizione dell evoluzione del servizio di interpretazione, in particolar modo dopo gli allargamenti 2004- 2007, che hanno costituito una vera e propria sfida per le istituzioni comunitarie.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scuola sup. di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori

Autore: Chiara Di Salvo Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1177 click dal 01/04/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.