Skip to content

L'energia nucleare e il caso italiano

Informazioni tesi

  Autore: Anna Maggiolini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Milano - Bicocca
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia
  Relatore: Massimo Beccarello
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 188

Negli ultimi anni il settore nucleare, stagnante da molto tempo, ha trovato un rinnovato interesse internazionale.
Ma quali sono i fattori determinanti che hanno portato a riconsiderare i vantaggi connessi a questa fonte?

Innanzitutto bisogna considerare il nuovo contesto internazionale e nazionale in merito alla questione dell’ approvvigionamento energetico e dell’ eccessiva produzione di gas serra a questa legata. Inoltre si deve ricordare che la tecnologia nucleare ha portato notevoli miglioramenti nell'utilizzo di questa fonte, rendendola dunque più accessibile. (CAP1)
A questo vanno aggiunte motivazioni di carattere economico: un numero sempre maggiore di studi rivela che l’ energia nucleare, nonostante l’elevato esborso finanziario iniziale necessario per implementarla, risulta essere, o poter essere sotto determinate condizioni, la tecnologia base-load più vantaggiosa in termini monetari. Questa affermazione è supportata soprattutto dalla crisi dei prezzi dei combustibili fossili e dall’ introduzione del meccanismo di emission trading, istituito per correggere la tendenza ad inquinare dei Paesi.
Il secondo capitolo analizza dunque, attraverso gli ultimi studi in materia, in che misura la produzione di energia elettrica da fonte nucleare sia economicamente vantaggiosa rispetto alle altre due tecnologie base-load maggiormente impiegate (gas e carbone), e sotto quali condizioni. Vengono dunque analizzate le singole voci di costo per la produzione di energia elettrica da nucleare, carbone e gas. E, in base a questi risultati, attraverso il metodo della simulazione montecarlo verrà individuato un intervallo di costi, entro il quale la specifica tecnologia potrebbe infrontarsi. Quindi, sono due gli scenari presi come riferimento: uno più generale, basato principalmente sugli studi internazionali degli ultimi 5 anni, e uno più specifico della situazione italiana, con considerazioni ad hoc rispetto al modello generale.
Per quanto riguarda l’ aspetto economico, si vuol sottolineare fin da ora, come lo scopo di questo lavoro non sia stabilire un prezzo preciso del kWh elettrico prodotto dalle diverse tecnologie base-loaad, in quanto, soprattutto per quanto riguarda il nucleare, una serie di fattori collegati alla determinazione del costo possono variare da caso a caso. Piuttosto verranno comparate le distribuzioni di probabilità dei costi relativi ad ogni tecnologia, sulla base delle quali si potranno dedurre una serie di considerazioni in merito al rischio dell’ investimento dell’ energia nucleare in generale, e in Italia in particolare. (CAP 2)
Individuata la fattibilità economica, viene analizzato il contesto regolatorio e sociale in cui questa tecnologia è o sarà implementata; infatti considerazioni di carattere ambientale ed economico non sono sufficienti a determinare il buon esito della tecnologia nucleare.
Nel terzo capitolo viene dunque affrontata la questione relativa alla situazione legislativa e regolatoria dei Paesi, e la situazione sociale, basandosi per l’analisi di quest’ ultima sullo studio dell’ opinione pubblica. (CAP 3)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Negli ultimi anni il settore nucleare ha trovato un rinnovato interesse internazionale. E se i primi a ridare slancio al settore sono state Cina e India, alla ricerca di nuova energia necessaria per portare avanti il forte sviluppo economico, anche in Europa la tecnologia nucleare Ł in ripresa, sull esempio della Finlandia e della Francia, ma soprattutto dei Paesi centro-europei che hanno sviluppato nuovi progetti per centrali nucleari (6 in costruzione in Russia, 2 in Bulgaria e 2 in Ucraina), senza scordarsi infine del nuovo atteggiamento positivo e propositivo nei confronti di tale tecnologia in Paesi come l Italia dove Ł in atto un serio dibattito in merito alla ripresa del nucleare. Ma quali sono i fattori determinanti che hanno portato a riconsiderare i vantaggi connessi a questa fonte? Innanzitutto bisogna considerare il nuovo contesto internazionale nel quale il tema dell approvvigionamento energetico e dell eccessiva produzione di gas serra stanno diventando questioni prioritarie. Infatti, i consumi mondiali di energia sono cresciuti negli ultimi 30 anni con un tasso quinquennale dell 11%, e per il futuro Ł previsto un incremento del consumo di energia ancora piø evidente. In particolare, il settore elettrico sar quello che incider maggiormente in tale aumento, con la previsione di raggiungere nel 2003 un consumo di elettricit doppio rispetto al livello del 2002. Alla produzione di energia Ł legata anche la produzione di gas serra, considerata tra i maggiori responsabili del surriscaldamento globale. Infatti, il settore energetico contribuisce per l 80% alle emissioni di CO2. Questo implica che una sostenibile soluzione all approvvigionamento energetico Ł indispensabile sotto due aspetti: uno di carattere politico ed economico, e uno ambientale. Ed in questa logica, l energia nucleare potrebbe svolgere un ruolo importante per limitare le emissioni di CO2 da un lato, in quanto Ł una tecnologia a zero emissioni, e dall altro contribuire in modo decisivo sulla produzione di energia elettrica senza dover ricorrere ulteriormente all importazione di combustibili fossili da Paesi politicamente poco stabili, con conseguenze sulla sicurezza dell approvvigionamento.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

carbone
combustibile
costo o&m
costo overnight
emissioni co2
energia
fonti di energia
gas
italia
kwh
lcoe
mercato elettrico
metodo montecarlo
nucleare
opinione pubblica
sistema regolatorio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi