Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La regolazione emotiva nel secondo anno di vita: strategie di regolazione nei pattern di attaccamento sicuro e insicuro

Questo lavoro è stato svolto allo scopo di verificare l’ipotesi che esistano differenze nelle strategie di auto ed etero regolazione emotiva adottate dai bambini con differenti pattern di attaccamento nel secondo anno di vita.
I soggetti partecipanti sono stati 37 bambini, tra i 12 e i 18 mesi: 20 con attaccamento sicuro, 5 con attaccamento insicuro ambivalente e 12 con attaccamento insicuro evitante. Le strategie di regolazione emotiva sono state osservate nella Strange Situation e valutate attraverso l’utilizzo del “Sistema di codifica della regolazione e della autoregolazione emotiva”.
I risultati dell’analisi dei dati hanno mostrato che i bambini ambivalenti adottano prevalentemente modalità negative di coinvolgimento dell’adulto nell’interazione e il ricorso al pianto, soprattutto quando la madre è assente. Quando utilizzano strategie di coinvolgimento sociale positivo, interagiscono con la madre o l’estraneo attraverso comportamenti di ricerca di contatto fisico. I bambini sicuri privilegiano modalità di interazione positiva mediante un tipo di comunicazione “a distanza” e il riferimento sociale. I bambini evitanti, invece, sembrano mostrare una minimizzazione dell’espressione delle emozioni, sia positive sia negative, verso l’adulto e ricorrono maggiormente alla regolazione centrata sull’orientamento verso gli oggetti.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 RIASSUNTO Questo lavoro Ł stato svolto allo scopo di verificare l ipotesi che esistano differenze nelle strategie di auto ed etero regolazione emotiva adottate dai bambini con differenti pattern di attaccamento nel secondo anno di vita. I soggetti partecipanti sono stati 37 bambini, tra i 12 e i 18 mesi: 20 con attaccamento sicuro, 5 con attaccamento insicuro ambivalente e 12 con attaccamento insicuro evitante. Le strategie di regolazione emotiva sono state osservate nella Strange Situation e valutate attraverso l utilizzo del Sistema di codifica dell a regolazione e della autoregolazione emotiva . I risultati dell analisi dei dati hanno mostrato che i bambini ambivalenti adottano prevalentemente modalit negative di coinvolgimento dell adulto nell interazione e il ricorso al pianto, soprattutto quando la madre Ł assente. Quando utilizzano strategie di coinvolgimento sociale positivo, interagiscono con la madre o l estraneo attraverso comportamenti di ricerca di contatto fisico. I bambini sicuri privilegiano modalit di interazione positiva mediante un tipo di comunicazione a distanza e il riferimento sociale. I bambini evitanti, invece, sembrano mostrare una minimizzazione dell espressione delle emozioni, sia positive sia negative, verso l adulto e ricorrono maggiormente alla regolazione centrata sull orientamento verso gli oggetti. PAROLE- CHIAVE: Regolazione emotiva, Attaccamento, Secondo anno di vita

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Psicologia

Autore: Laura Boati Contatta »

Composta da 141 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2887 click dal 02/02/2010.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.