Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Impiego del Naviglio Estrattore nel processo di idratazione dei legumi secchi

L'argomento di tesi è l'impiego del Naviglio Estrattore nel processo di idratazione dei legumi secchi. Il lavoro di tesi svolto, si è basato sull'utilizzo dell'impianto confrontato con altri impianti di reidratazione, con lo scopo di dimostrare la grande capacità di reidratazione dell'impianto stesso.
Analisi fisiche, microbiologiche e sensoriali hanno permesso di poter scoprire i reali vantaggi del Naviglio Estrattore, nel campo delle industrie Agro-alimentari.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Capitolo 1. Introduzione 1.1 La disidratazione Da millenni l’uomo ha sentito il bisogno di conservare gli alimenti ed ha acquisito le tecniche per la rimozione dell’acqua dagli stessi, intuitivamente ed empiricamente ipotizzando che un prodotto secco fosse più stabile, come diremmo oggi. Inizialmente ad essere impiegata era l’energia radiante del sole. Poi vennero i forni ma con l’incedere della civilizzazione, dell’industrializzazione e del progresso tecnologico e scientifico, le tecniche di rimozione, totale o parziale, di acqua dagli alimenti hanno subito una accelerazione tecnica notevole. Ad oggi molte sono le operazioni unitarie nelle tecnologie alimentari tese ad allontanare il solvente, ovvero l’acqua, da una soluzione più o meno concentrata. (es. essiccatori a polverizzazione, per la produzione di latte in polvere; a corrente d'aria, per la disidratazione di succhi di frutta, prodotti di panificazione e dolciari) Esistono pertanto tecniche di concentrazione e di disidratazione che fanno uso delle più diverse tecnologie. Considerando la tecnica della disidratazione che per definizione è quel processo di essiccazione ad alta temperatura, è importante rilevare che essa è una tecnica largamente impiegata nell’industria alimentare.

Tesi di Laurea

Facoltà: Agraria

Autore: Sara Albarella Contatta »

Composta da 88 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1124 click dal 04/02/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:
×