Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Compagno problematico e genitori preoccupati: un progetto di intervento per migliorare il clima scolastico in presenza di un bambino gravemente maltrattato e abusato

Il presente lavoro analizza, sia a livello teorico che con la presentazione di un’esperienza pratica e dei suoi risultati, il problema che si pone quando in una classe vi è un bambino con delle difficoltà tali per cui queste disturbano l’equilibrio di tutto il contesto.
Si è partiti dal caso concreto di un bambino che ha stimolato la creazione dell’intero progetto.
Il piccolo ha subito gravi maltrattamenti e abusi quando era nella sua famiglia di origine; dopo di ciò, è stato adottato da un’altra coppia. L’inserimento a scuola, per le sue grandi difficoltà, è stato complicato, tanto da essere espulso dalla prima scuola. Nella seconda scuola, la situazione non è migliorata, tanto che, a causa delle sue problematiche, si è creata una protesta da parte dei genitori dei suoi compagni di classe affinchè fosse allontanato, temendo anche per l’incolumità dei loro figli. Il clima scolastico era dunque molto difficile, le sole insegnanti non riuscivano a gestire il tutto, così i servizi hanno offerto la loro collaborazione.
Nella prima parte di questo elaborato, si sono analizzati i rapporti tra la scuola e la famiglia e i conflitti che si possono generare in alcune situazioni. Si è scelto di dare qualche accenno poi alle conseguenze del maltrattamento e dell’abuso sui minori e alle problematiche dell’adozione, si è cercato di sintetizzare il tema dell’aggressività, specie nella scuola, ed infine si è ritenuto opportuno inserire una sezione in cui parlare della scuola nei confronti delle situazioni problematiche.
Nella seconda parte, è stato presentato il progetto proposto alla scuola frequentata dal bambino e sono stati analizzati i dati risultati da un’indagine svolta tra gli insegnanti e i genitori della classe, confrontati con una classe campione, con lo scopo di avere una visione su come stanno i bambini.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE. Il presente lavoro analizza, sia a livello teorico che con la presentazione di un’esperienza pratica e dei suoi risultati, il problema che si pone quando in una classe vi è un bambino con delle difficoltà tali per cui queste disturbano l’equilibrio di tutto il contesto. Si è partiti dal caso concreto di un bambino che ha stimolato la creazione dell’intero progetto. Il piccolo ha subito gravi maltrattamenti e abusi quando era nella sua famiglia di origine; dopo di ciò, è stato adottato da un’altra coppia. L’inserimento a scuola, per le sue grandi difficoltà, è stato complicato, tanto da essere espulso dalla prima scuola. Nella seconda scuola, la situazione non è migliorata, tanto che, a causa delle sue problematiche, si è creata una protesta da parte dei genitori dei suoi compagni di classe affinchè fosse allontanato, temendo anche per l’incolumità dei loro figli. Il clima scolastico era dunque molto difficile, le sole insegnanti non riuscivano a gestire il tutto, così i servizi hanno offerto la loro collaborazione. Nella prima parte di questo elaborato, si sono analizzati i rapporti tra la scuola e la famiglia e i conflitti che si possono generare in alcune situazioni. Si è scelto di dare qualche accenno poi alle conseguenze del maltrattamento e dell’abuso sui minori e alle problematiche dell’adozione, si è cercato di sintetizzare il tema dell’aggressività, specie nella scuola, ed infine si è ritenuto opportuno inserire una sezione in cui parlare della scuola nei confronti delle situazioni problematiche. Nella seconda parte, è stato presentato il progetto proposto alla scuola frequentata dal bambino e sono stati analizzati i dati risultati da un’indagine svolta tra gli insegnanti e i genitori della classe, confrontati con una classe campione, con lo scopo di avere una visione su come stanno i bambini.

Tesi di Master

Autore: Elisa Magnolo Contatta »

Composta da 39 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1389 click dal 19/02/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.