Skip to content

The Europeanization of lobbying: a meta-analysis of current practices

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Fioravanti
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia delle Amministrazioni pubbliche e delle Istituzioni Internazionali
  Relatore: Luca Brusati
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 143

Conceptually, this work is meant to be the follow-up of my previous thesis on alternative regulatory frameworks of lobbying practices in the EU.
After having focused on the formal aspects and on the rules regarding the concept of interest representation at the supranational level, I’m going now to focus on an outlook which considers contents, strategies and some phenomena, like Europeanization, which are far from being irrelevant, in concrete terms, at the national level.
To illustrate how new EU lobbies mobilise, this thesis describes and analyses how individual and collective actors lobby in the EU and how their behaviour has developed, which is a fundamental step in order to assess how to monitor and regulate lobbying more generally in the future. The analysis is rooted in two conceptual parts: the former provides an exhaustive picture of the state of the art about interest representation at the supranational level and in the Member States, giving a detailed and updated description of the national contexts where lobbying activities take form, a survey on the different types of interest groups and the characteristics of their collective action, focusing on business interests, with a particular outlook on the trade associations of the Information and Communications Technology (ICT) sector, which has been, for the past few years, the main object of EU industrial policy.
The latter shows how what has been proposed in the first part is naturally affected by some trends which have never found unambiguous empirical answers and have provided contradictory explanations in the most recent analyses.
Considering all the latest studies and using empirical evidence, the last part pursue the idea that EU integration and identity building have concrete influence on lobbying practices at the national level, which merits to be examined and evaluated, in order to take advantage of the lessons we can learn and trace future evolutions of behaviours.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2.2 The “state of the art”: objectives, strategies Since, all along this work, the focus will remain centred on the role of the interest group representation, it is important to note that the EU's institutional setting and the lobbying context as described above give interest groups both advantages and disadvantages. Its machinery of decision-making full of links between the different bodies, and its variety of external linkages with the Member States, provide an almost infinite number of access points through which it is possible to lobby EU authorities. In such a differentiated institutional setting, the problem of interest groups is not a shortage but an over-supply of potential routes to influence. However, the mere plurality of actors and the complexity of the decision-making process can be serious obstacles for private interest groups as well. It is virtually impossible for any single interest or national association to secure exclusive access to the relevant officials or politicians, let alone to exert exclusive influence. In both the academic and the practically oriented lobbying literature, the wish for a level playing field for all actors in EU decision making is expressed. This may be compared with the eternal call for free and open competition on the commercial market, in which every merchant still strives to become the single monopolist. Van Schendelen has developed a model he calls the "game of triple P" to describe some facets of these attempts to obtain political influence in a quasi-monopolistic manner. The game's objective is to make the playing field more unlevelled; its participants try to place the friendliest persons in the best positions in the most beneficial procedures1. When others start to discuss about the contents of the issue, triple P players have already prearranged the playing field and limited the other players' moves by their early settling of the positions, procedures, and people favourable to their cause. The game usually has a bad reputation among the players who find themselves at the very end of the playing field. Many pressure groups, however, quickly learn it in practice. On a more instrumental level, Berry suggested already 25 years ago, in a study of lobbying by public interest groups in America, that the practices or tactics they pursued fell into three broad categories, which are still well-recognised today: 1. techniques characterised by direct communication between lobbyists and governmental officials; these include private, personal representations before people in 1 Van Schendelen, M.P.C.M., Macchiavelli in Brussels: the Art of Lobbying the EU, pp. 105 ff. Amsterdam University Press, Amsterdam, 2002.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

brussels
commission
council
.eu
european
europeanization
europeanize
institutional
integration
interest
lobbying
naţional
parliament
platforms
policy
political
politics
pressure
regulating
regulation
representation
strategy
supranational
transparency

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi