Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione della corporate reputation nei social media

Con l’evoluzione del web 2.0 e dei nuovi media anche la società ha subito dei mutamenti, soprattutto in relazione alla diffusione di massa della rete internet e alla trasformazione delle correnti modalità di comunicazione interpersonale.
Il web, ed ancor di più il web 2.0, ha introdotto una serie di cambiamenti che hanno condizionato il modo di relazionarsi degli individui: l’annullamento delle distanze tra gli interlocutori, l’elevata velocità con cui è possibile scambiare informazioni, la vasta gamma di sorgenti informative dalle quali attingere notizie, sono alcuni degli aspetti che hanno reso possibile, soprattutto in seguito alla diffusione delle linee ADSL, un avvicinamento dell’utente medio al mondo della rete e alla molteplicità dei vantaggi da essa offerti.
Anche il marketing stesso ha necessariamente dovuto modificare i propri paradigmi tradizionali e riadattare le proprie strategie per adeguarsi all’evoluzione dell’era postmoderna e per rispondere in maniera più efficace e pertinente alle esigenze del mercato e dei consumatori.
Ciò che contraddistingue i fenomeni poc’anzi descritti riguarda essenzialmente un aspetto: quello della partecipazione. Al giorno d’oggi infatti, internet non costituisce più soltanto un canale informativo e indirizzato alla vendita di determinati prodotti o servizi: la componente preponderante di questo nuovo universo caratterizzato dalla tecnologia 2.0 è rappresentata dai media sociali, dei veicoli di comunicazione partecipativa e di socializzazione che stanno riscuotendo molto successo per via della loro dimensione altamente interattiva. La particolarità più significativa di questi mezzi risiede nella possibilità, che essi concedono all’individuo, di assumere un ruolo attivo nel processo di creazione e condivisione di contenuti, di diventare protagonista, oltre che fruitore, all’interno di piattaforme fondamentalmente “democratiche”. Queste ultime infatti, consentono all’utente di condividere pareri, opinioni, punti di vista, esperienze e prospettive con gli altri user, di creare legami personali e professionali con altre persone, in un ambiente multiforme, al quale oggi più che mai si accede per comunicare e socializzare, in un’ottica evasiva e intrattenitiva.
All'interno di un simile occorre individuare con perizia le migliori metodologie di gestione della reputazione aziendale online, l'intangible asset strategico per eccellenza, sovente messo a dura prova all'interno delle piattaforme sociali.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Con l’evoluzione del web 2.0 e dei nuovi media anche la società ha subito dei mutamenti, soprattutto in relazione alla diffusione di massa della rete internet e alla trasformazione delle correnti modalità di comunicazione interpersonale. Il web, ed ancor di più il web 2.0, ha introdotto una serie di cambiamenti che hanno condizionato il modo di relazionarsi degli individui: l’annullamento delle distanze tra gli interlocutori, l’elevata velocità con cui è possibile scambiare informazioni, la vasta gamma di sorgenti informative dalle quali attingere notizie, sono alcuni degli aspetti che hanno reso possibile, soprattutto in seguito alla diffusione delle linee ADSL, un avvicinamento dell’utente medio al mondo della rete e alla molteplicità dei vantaggi da essa offerti. Anche il marketing stesso ha necessariamente dovuto modificare i propri paradigmi tradizionali e riadattare le proprie strategie per adeguarsi all’evoluzione dell’era postmoderna e per rispondere in maniera più efficace e pertinente alle esigenze del mercato e dei consumatori. Ciò che contraddistingue i fenomeni poc’anzi descritti riguarda essenzialmente un aspetto: quello della partecipazione. Al giorno d’oggi infatti, internet non costituisce più soltanto un canale informativo e indirizzato alla vendita di determinati prodotti o servizi: la componente preponderante di questo nuovo universo caratterizzato dalla tecnologia 2.0 è rappresentata dai media sociali, dei veicoli di comunicazione partecipativa e di socializzazione che stanno riscuotendo molto successo per via della loro dimensione altamente interattiva. La particolarità più significativa di questi mezzi risiede nella possibilità, che essi concedono all’individuo, di assumere un ruolo attivo nel processo di creazione e condivisione di contenuti, di diventare protagonista, oltre che fruitore, all’interno di piattaforme fondamentalmente “democratiche”. Queste ultime infatti, consentono all’utente di condividere pareri, opinioni, punti di vista, esperienze e prospettive con gli altri user, di creare legami personali e professionali con altre persone, in un ambiente multiforme, al quale oggi più che mai si accede per comunicare e socializzare, in un’ottica evasiva e intrattenitiva. Nel primo capitolo della tesi si affronteranno esattamente queste tematiche: ad una sezione introduttiva che cercherà di spiegare il concetto di “medium sociale” e le

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Interfacoltà Economia-Lettere e Filosofia

Autore: Veronica Todaro Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3268 click dal 19/03/2010.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.