Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il cause-related marketing e la responsabilità sociale delle imprese

Questa tesi analizza il ruolo svolto dal cause-related marketing nell'attuale contesto di mercato. Il lavoro comincia offrendo uno spunto d'analisi relativo all'ascesa dei nuovi modelli di consumo sostenibile. Questi si sono sviluppati in seguito a numerosi fattori: si pensi allo smantellamento dei sistemi di welfare assistenziale cui ha assistito il mondo occidentale a partire dagli anni '80, o all'ascesa delle grandi multinazionali, il cui strapotere economico ha spesso portato manipolazioni di tipo politico. Questi ed altri fattori hanno generato un senso di insicurezza e diffidenza nella società civile, e il CRM opera in tale contesto come strumento di cerniera, di riavvicinamento fra due parti, società e impresa, le quali vanno considerate come interdipendenti nell'ottica di una crescita sostenibile nel lungo termine.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La nostra società sta attraversando un importante momento di transizione, segnato da vasti e repentini cambiamenti, da imputare soprattutto agli incessanti processi di globalizzazione e allo sviluppo delle information technologies, le quali stanno mutando gli scenari a livello mondiale e portano l’umanità a fronteggiare nuovi interrogativi, nuovi rischi e nuovi bisogni. L’economia, dal canto suo, è contraddistinta da un’intensa apertura dei mercati finanziari, produttivi e commerciali e la sua struttura è costituita da un capitalismo e da un mercato i quali hanno subito, con il graduale venir meno dello stato sociale, un’eccessiva ‘deregulation’; Il sistema sta dimostrando ampiamente i suoi limiti e necessita di ampie riforme su scala globale. L’area dell’economia così detta ‘reale’ continua a subire le conseguenze negative innescate da quella ‘finanziaria’; quest’ultima però non è che uno degli imputati della crisi che stiamo attraversando, in quanto sono da richiamare altre tematiche di vasta portata, come la sostenibilità dello sviluppo, la scarsità delle risorse, gli squilibri geo-politici ed economici nel mondo, l’invecchiamento della popolazione e la crisi dell’obsoleto sistema di welfare fordista, il quale non offre le doverose tutele di cui necessita la società pluriattiva che va delineandosi e provoca fenomeni di marginalizzazione dei nuovi ceti produttivi. Nell’attuale contesto le imprese ricoprono un ruolo chiave: esse stanno aumentando il loro potere economico e la loro sfera d’influenza nel mondo politico, grazie alle frequenti operazioni societarie internazionali, prime su tutte fusioni e acquisizioni. Talvolta le corporates raggiungono livelli di fatturato più alti addirittura del P.I.L. di intere nazioni. Come è semplice intuire, ormai da tempo tali organizzazioni sono divenute vere e proprie istituzioni sociali. Ecco allora che assume rilievo il tema della responsabilità sociale d’impresa (RSI), in quanto le aziende non possono più evitare di prestare attenzione alle grandi questioni che oggi il mondo ci pone davanti, e devono in i

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Marco Peracchi Contatta »

Composta da 167 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3038 click dal 01/04/2010.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.