Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dal “Grande Balzo in avanti” alla Grande carestia: 1958-1962 storia di un disastro annunciato

Questa tesi ha come compito quello di svelare i misfatti del governo comunista cinese e di Mao che nel 1958, con la politica chiamata "Grande balzo in avanti", fece morire di fame dai trenta ai sessanta milioni di cinesi. Dal 1958 al 1961 avvenne in Cina la più grande carestia che mai flagellò l'umanità. La cosa che più sconcerta fu che in quegli anni la Cina era unita e non era coinvolta in conflitti con potenze straniere. Il Partito comunista ha sempre negato tutto, ma recenti inchieste e indagini americane hanno portato alla luce questa drammatica pagina della storia mondiale.
Si scoprirà che la vita di un uomo non vale il costo di un piatto di riso e che anche da morti non si ha dignità.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE §. Il potere nasce dalla canna del fucile Tra breve svariate centinaia di milioni di contadi ni si solleveranno come un tornado: una forza cos grande, rapida e violenta che mander nella tomba tutti gli imperialisti, i signori della guerra, gli ufficiali corrotti, i prepotenti locali e i nobili malvagi. Tutti i par titi e compagni rivoluzionari dovranno sottoporsi al suo giudizio . L autore di queste crude parole riusc a trovare il modo di imbrigliare la forza di milioni di contadini per diventare il capo di un quinto della popolazione mondiale: si chiamava Mao Tse-tung, uno dei piø sanguinari e potenti dittatori della storia. Mao impar il significato del potere nella prima in fanzia. Scopr che sfidare l autorit paterna dava i suoi frutti; cos , spesso, suo padre scendeva a compromessi e gliela dava vinta. In seguito studi il filosofo tedesco Paulsen che sosteneva che in ogni individuo c Ł una forza e che trovato il modo di sfruttare questa forza Ł possibile smuovere una nazione. Infine sintetizz la sua personale filosofia nella frase il potere nasce dalla canna del fucile 1, e visse seguendo questa regola. ____________________ 1 . Mao Tse-tung OPERE p.6 Ogni comunista deve comprendere questa verit : Il potere politico nasce dalla canna del fucile . Il nostro principio Ł che il partito comanda il fucile e mai dobbiamo permettere che il fucile comandi il partito. Ma Ł altres vero che con i fucili noi possiamo creare le organizzazioni di partito e l 8 a armata ha creato una grande organizzazione di partito nella Cina settentrionale. Possiamo anche formare quadri, aprire scuole, creare cultura e organizzare movimenti di massa. Tutto ci che esiste a Yenan Ł stato creato grazie al fucile. Tutto nasce dalla canna del fucile.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Gianluca Pettinao Contatta »

Composta da 85 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 984 click dal 11/05/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.