Skip to content

L'importanza della comunicazione per un efficace coordinamento del personale

Informazioni tesi

  Autore: Dolores Del Carmen Monreal
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Trento
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Marco Zamarian
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 81

Ho scelto di concludere gli studi universitari con un elaborato finale a seguito di una esperienza lavorativa di tirocinio. Tale tirocinio è stato svolto in una realtà aziendale ed è durato quattro mesi, in questo tempo, ho investito il ruolo di analista della gestione delle risorse umane, il che mi ha dato la possibilità di osservare ed ascoltare con attenzione tutta l'attività lavorativa del personale aziendale.

Seguendo il metodo di Berger e Luckmann, ho considerato questa attività di osservazione e di ascolto un'opportunità per indagare sui problemi di comunicazione fra il personale che venivano evidenziati durante lo svolgimento del loro lavoro. Perciò l'obiettivo che mi pongo con il presente elaborato finale è quello di esporre una possibile soluzione per ridurre i problemi di comunicazione fra il personale, che secondo me, ove fosse possibile attuarla, potrebbe essere adattata ad altre situazioni aziendali di questo genere. Non escludo che “il linguaggio comune di cui dispongo per oggettivare le mie esperienze è fondato sulla vita quotidiana e continua a rinviare ad essa anche quando lo impiego per interpretare esperienze in sfere circoscritte di significato” (Berger e Luckmann, 1966: 47).

La comunicazione è indispensabile nell'impresa e lo è anche nella vita personale di chi opera all'interno della gestione amministrativa e produttiva. Della comunicazione e dell'arte di comunicare bene se ne parla spesso. Quello che manca, per avvalersi della comunicazione, è un modello per la sua consapevole attuazione all'interno delle imprese, che permetta di ottenere dei reali vantaggi prodotti con la sua efficace funzione.

Per far nascere un'impresa, si realizza uno studio di mercato con l'obiettivo di trovare la migliore fonte di investimento, in questo modo si ottiene l'analisi dei costi, dei guadagni e del settore produttivo e/o di servizi. Quando poi è ora di attuare il progetto aziendale creato, il metodo di comunicazione si riduce alla produzione di carte, documenti, disegni. Attualmente si utilizzano anche gli sms, e-mail e pagine web di internet.

Lo scopo della mia analisi è stato quello di valutare l'importanza di provvedere che si instauri, fra tutto il personale, una buona comunicazione per migliorare il rapporto interpersonale e, di conseguenza, rendere l'attività produttiva più efficace. La motivazione per esaminare questa riflessione si può trovare nella frequente insoddisfazione dei datori di lavoro sul rendimento del personale, così come nell'insoddisfazione del personale nello svolgimento delle proprie mansioni lavorative. Insoddisfazioni che spesso emergono da una costante incomprensione delle reciproche consegne come effetto della scarsa comunicazione.
Queste cause di insoddisfazione sul lavoro, devono essere eliminate, per conseguire la soddisfazione personale delle risorse umane delle imprese e per migliorare la qualità del servizio erogato con un vantaggio economico ed un efficace utilizzo delle risorse.

Molte imprese sono gestite dalla famiglia dove per consuetudine lavorano i parenti.
Questo dato, genera ancora più complessità nell'ambiente lavorativo, perché le relazioni interpersonali dei famigliari con il personale sono dissimili per i privilegi che i parenti possono vantare rispetto alle persone assunte dall'esterno (limitazioni del processo amministrativo che elenca nel suo libro Thompson “L'azione organizzativa”, 1967: 278). Tale circostanza difforme nei rapporti interni con il personale, si verifica anche quando un'impresa cresce mano a mano che si rende evidente la necessità di assumere qualcuno per dare sostegno alla gestione amministrativa, produttiva o di servizi.

Si può pertanto evincere che se non si investe nella gestione delle risorse umane, e si dà una risposta frettolosa e/o poco ponderata alle necessità di autentica gestione, non sempre si riesce a garantire un risultato proficuo e stabile nel tempo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
I. INTRODUZIONE Ho scelto di concludere gli studi universitari con un elaborato finale a seguito di una esperienza lavorativa di tirocinio. Tale tirocinio è stato svolto in una realtà aziendale ed è durato quattro mesi, in questo tempo, ho investito il ruolo di analista della gestione delle risorse umane, il che mi ha dato la possibilità di osservare ed ascoltare con attenzione tutta l'attività lavorativa del personale aziendale. Seguendo il metodo di Berger e Luckmann, ho considerato questa attività di osservazione e di ascolto un'opportunità per indagare sui problemi di comunicazione fra il personale che venivano evidenziati durante lo svolgimento del loro lavoro. Perciò l'obiettivo che mi pongo con il presente elaborato finale è quello di esporre una possibile soluzione per ridurre i problemi di comunicazione fra il personale, che secondo me, ove fosse possibile attuarla, potrebbe essere adattata ad altre situazioni aziendali di questo genere. Non escludo che “il linguaggio comune di cui dispongo per oggettivare le mie esperienze è fondato sulla vita quotidiana e continua a rinviare ad essa anche quando lo impiego per interpretare esperienze in sfere circoscritte di significato” (Berger e Luckmann, 1966: 47). I problemi di comunicazione fra il personale erano presenti con una frequenza che, a mio avviso, segnalava la necessità di cercare una soluzione adeguata, soprattutto perché la relazione diretta con il personale ha avuto modo di passare attraverso il meccanismo che Berger e Luckmann spiegano sul loro libro riguardo alle tipizzazioni: “La realtà della vita comune contiene schemi di tipizzazione nei cui termini gli altri vengono percepiti e trattati negli incontri diretti... La nostra relazione diretta sarà modellata da queste tipizzazione fino a che esse non sono rese problematiche da una interferenza da parte dell'altro, con tale interferenza il mio schema di tipizzazione dovrà essere modificato. L'interazione sarà diversamente programmata conformemente a questa modificazione. Finché non sono messe in dubbio, tuttavia, le tipizzazioni guideranno e determineranno fino a nuovo avviso le mie azioni nella situazione. Gli schemi di tipizzazione che intervengono negli incontri diretti sono naturalmente 5

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ascoltare
colleghi
comunicazione
gestione del personale
osservare
rapporto di lavoro
relazione interpersonale
responsabilità
risorse umane
rispetto
efficienza
successo
efficace
soluzioni ai problemi
convivere in armonia
coordinare il lavoro degli altri
dipendenti soddisfatti
personale soddisfatto
persone felici
ottimizzare i risultati
l'importanza di parlare
dirigenti soddisfatti
soluzioni di conflitti fra il personale
prevvedere i conflitti

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi