Skip to content

L’introduzione di un ERP per conquistare la leadership in un settore: studio di un caso empirico

Informazioni tesi

  Autore: Laura Dintino
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: General Management
  Relatore: Paola Bielli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 82

Ciò che nel tempo ha determinato una crescita a dismisura del numero totale di vendor di sistemi integrati ERP è stato senza dubbio un fattore accidentale che ha visto come principale protagonista le tradizionali leggi di mercato di domanda e offerta. Dal lato dell’offerta, infatti, i fornitori agivano in un contesto di mercato e tecnologico che offrivano un terreno fertile per la nascita di pacchetti applicativi industrializzati su server gestionali (si pensi ai successi in area CAD su workstation ed in area individuale informatica su personal computer).
Dal lato della domanda, invece, si faceva sempre più strada l’interesse per gli ERP, a causa di una serie di considerazioni, avanzate dai potenziali acquirenti: prime fra tutte la globalizzazione come fenomeno di allargamento dei confini aziendali in nuovi mercati e settori, con il rischio di perdere l’unitarietà fra i sistemi gestionali; in seconda istanza ha avuto effetto il tentativo di arginare ritardi e perdite di inefficienza nel proprio core business, riconducibili a scarsa qualità di erogazione dei servizi interni IT; da ultimo, ma non per questo meno importante, ha suscitato un effetto trainante l’avvicinamento ai sistemi ERP, la volontà di dotarsi di software in grado di rispondere celermente a cambiamenti di mercato rapidi, continui ed al passo con le nuove evoluzioni in termini di esigenze e rinnovamento.
Per mantenere vivo ed erodere alla concorrenza quote di mercato, i vendor hanno da qualche tempo intrapreso diverse strategie di affinamento tecnologico, arricchimento funzionale ed estensione di mercati, e proprio sotto quest’ultimo punto di vista sembra che i mercati più profittevoli siano quelli del settore finanziario, assicurativo, commercio elettronico, distribuzione, telecomunicazione ed energia, attraverso soluzioni di cross application nell’ambito di un’unica piattaforma.
La principale scelta che sono chiamate a operare le aziende, pertanto, attiene al bilanciamento dei costi di sviluppo e vantaggi di integrazione del portafoglio applicativo, connesso ad un unico sistema ERP piuttosto che a soluzioni best-of breed. Nonostante, comunque, le difficoltà connesse al tentativo di stima sul ROI (Return on Investment) della spesa di acquisto di un sistema ERP II, la spinta, conferita dal tentativo di omogeneizzazione dei processi, altrimenti destrutturati, metodologie e procedure stabili e più fluide, sembra avere giocato un ruolo cruciale nell’imprimere un’accelerazione all’adozione di sistemi integrati internamente ed esternamente.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione Il lavoro affronta l‟analisi del comparto ERP nel settore informatico, allo scopo di individuare gli elementi di successo e, quindi, di mancato raggiungimento di quest‟ultimo, per tali prodotti. In particolare, vengono ricercate ed evidenziate le variabili che consentono l‟acquisizione di una leadership in una nicchia di mercato, quale strumento per acquisire reputazione e portafoglio clienti, in un settore altamente competitivo e popolato da operatori di dimensioni globali. Dopo una breve analisi sulle caratteristiche peculiari di un ERP ed i fattori critici di successo per la sua adozione da parte delle imprese, in un frame, che trae spunto dalla letteratura di riferimento esistente, viene presentato un caso empirico di sistema integrato impiegato nel settore finanziario. L‟azienda presentata, OCS SpA, è stata scelta per la volontà e la curiosità di indagare una realtà di cui faccio parte da circa due anni, ripercorrendo i passi che hanno portato l‟azienda ad una posizione di leader nel comparto dei S.I. integrati per i servizi finanziari in Italia.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

barriere all'entrata
battaglia per lo standard tecnologico
benefici potenziali
best practise
bundling
co-evoluzione e co-progettazione
competenze distintive
competitor
effetto lock-in
effetto moda (abrahamson)
erp
first mover
gestione cambiamento
innovazione
legacy
legge di metcalfe
matrice di rumelt
outsourcing
performance measurement system
routine
software
switching cost
tangible e intangible asset
value proposition

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi