Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La contraffazione del marchio: effetti lesivi e tutela giuridica per una efficace strategia di contrasto

La contraffazione del marchio, lungi dall’essere un fenomeno episodico e limitato, ha assunto le forme di una pratica sistematica e pervasiva, che influisce in ogni comparto della moderna industria. E’ evidente che di pari passo con il dilagare del fenomeno e delle sue inevitabili conseguenze, lesive della competitività delle imprese, della salute dei cittadini, delle economie nazionali, i singoli Stati e gli Organismi Internazionali non sono rimasti inerti, ma hanno adottato misure normative idonee a fronteggiare l’emergenza. E’ così proliferata una serie di regole che mirano a disciplinare un mercato,
altrimenti selvaggio, allo scopo di tutelare interessi individuali e collettivi meritevoli di protezione, interessi di varia natura, non solo strettamente economica.

Mostra/Nascondi contenuto.
I INTRODUZIONE Il contesto competitivo nel quale si fronteggiano le imprese si Ł andato caratterizzando per la presenza, in misura vieppiø pervasiva, del fenomeno dell illecita imitazione dell altrui segno distintivo d impresa, ossia della contraffazione del marchio. Trattasi, tuttavia, di una pratica che presenta origini lontanissime. L imitazione di oggetti d arte nelle epoche passate (dall antico Egitto alla Roma imperiale fino a giungere alla rivoluzione industriale) consisteva propriamente nell eguale riproduzione dei lavori di altri artisti ed era una attivit perfettamente accettata, attraverso la quale si valutava il talento artistico dell imitatore. Col tempo la contraffazione venne assumendo connotazioni differenti, anche se sino alla prima met del XX secolo, pur essendo in espansione, mantenne una dimensione limitata alla bottega artigianale. E , dunque, a causa dello straordinario sviluppo industriale dei Paesi economicamente piø avanzati (intorno agli anni 80 dello scorso secolo) e, in tempi piø recenti, di quello delle nazioni emergenti, che questa illecita attivit imitatoria si Ł trasformata in un fenomeno di portata industriale, oltre che mondiale. Sulla scena di un mercato moderno globalizzato si affacciano oggi operatori di ogni genere e nazionalit in grado di offrire ai consumatori di Paesi anche molto lontani dai luoghi di produzione merci la cui tracciabilit Ł assai problematica. L aumento dell offerta

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Angelica Di Battista Contatta »

Composta da 204 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10542 click dal 14/07/2010.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.