Skip to content

Sviluppo delle telecomunicazioni. Telefonia cellulare

Informazioni tesi

  Autore: Giovino Lanci
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1996-97
  Università: Università degli Studi di Urbino
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Comunicazione d'impresa
  Relatore: Carlo Sartori
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 114

Il progresso scientifico-tecnologico è un bene comune, un processo globale che risponde ad un valore assoluto dell'uomo: in ogni tempo, in ogni luogo, l'uomo ha cercato di aumentare le sue conoscenze, di acquisire una percezione più ampia ed oggettiva della realtà, di creare nuovi strumenti e nuovi mezzi per rispondere alle sue esigenze.
Dal Seicento fino al nostro Novecento, le scienze e le tecniche sono andate sviluppandosi a ritmi sempre crescenti.
In questi quattro secoli ci sono state più scoperte ed invenzioni di quante ne avesse fatte l'umanità in un percorso di milioni di anni. Ed è accaduto che le scienze e le tecnologie da esse derivate, si sono estese a ventaglio in tutti i campi. Fra questi, quello delle comunicazioni "attraverso la voce" ed "oltre la voce", con trasmissioni di messaggi orali, di scritti, di dati, di immagini fisse, di immagini video.
Come notava già negli anni Sessanta il sociologo canadese Marshall McLuhan, l'intero pianeta è andato trasformandosi in un immenso "villaggio globale" nel quale, grazie a radio, TV e giornali, tutti sanno tutto di tutti, ed i media hanno acquistato un peso ed una capacità di condizionamento superiori ai messaggi stessi che sono chiamati a trasmettere.
Tuttavia, nel "villaggio globale" descritto da McLuhan, il telefono occupa un posto a sè. E' l'unico mezzo di comunicazione che, pur coinvolgendo la massa degli abitanti della terra, consente un rapporto individuale: il colloquio tra due persone. Anche se la comunicazione "con e senza fili" presuppone una tecnologia molto sofisticata, al telefono è sempre l'uomo che parla con l'uomo; non c'è il rischio che il potere si accentri nelle mani di chi confeziona il messaggio, com'è nel caso della comunicazione di massa.
Infatti, nella società contemporanea, caratterizzata dalla circolazione immediata e su scala planetaria delle notizie, il problema della comunicazione è divenuto uno dei maggiori argomenti di dibattito culturale e perfino di conflittualità economico-politica.
La consapevolezza che la gestione dei linguaggi di massa non è per nulla un fatto asettico e neutrale, va assegnando un'importanza prioritaria all'esigenza di salvaguardare il pluralismo delle fonti di informazione e la stessa libertà di accesso alle comunicazioni, mentre il progresso scientifico e tecnologico rende possibile enormi flussi di informazione.
Sociologi, economisti, massmediologi, analisti di mercato, sono tutti d'accordo: siamo alle soglie di una nuova rivoluzione industriale, prodotta dalla moderna convergenza di informatica e telecomunicazioni.
Si profila all'orizzonte un nuovo tipo di società: quella dell'informazione.
Essa conoscerà nuove modalità produttive, grazie alla telematica e al telelavoro mobile; nuove forme di cultura, di aggregazione sociale e di intrattenimento, grazie ai servizi multimediali interattivi.
Le tecnologie della comunicazione potranno creare una dimensione culturale nuova: la città ed il pianeta del terzo millennio saranno caratterizzati dall'integrazione fra lo spazio materiale, biologico, e lo spazio dell'astratta relazione immateriale, dell'elaborazione e della trasmissione delle informazioni.
Questa tesi di laurea si propone di analizzare le straordinarie possibilità di comunicazione offerte dalle nuove tecnologie, con un particolare riferimento alle nuove prospettive aperte dalla convergenza di informatica e telecomunicazioni.
Il lavoro comprende una prima sezione dedicata alla storia del telefono cellulare in Italia, dagli albori della telefonia mobile fino al sistema radiomobile pubblico panaeuropeo GSM, con un'attenzione particolare ai nuovi vantaggi che la tecnologia digitale comporta, senza mancare di evidenziare che il telefonino ha cambiato e continuerà a cambiare il nostro modo di organizzare il tempo libero e la vita lavorativa. A questo proposito viene approfondito il tema del telelavoro mobile, la cui fattibilità tecnica è consentita proprio dalla sempre più perfezionata integrazione delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.
La sezione finale rappresenta un ulteriore approfondimento della questione relativa al nuovo modo di comunicare inaugurato dal GSM e comprende ampi spunti sulla "globalizzazione delle comunicazioni", con un'attenzione al "fenomeno Internet", l'ultimo punto d'arrivo di un itinerario culturale e sociale che cambierà il modo di considerare la realtà.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il progresso scientifico-tecnologico Ł un bene comune, un processo globale che risponde ad un valore assoluto dell’uomo: in ogni tempo, in ogni luogo, l’uomo ha cercato di aumentare le sue conoscenze, di acquisire una percezione piø ampia ed oggettiva della realt , di creare nuovi strumenti e nuovi mezzi per rispondere alle sue esigenze. Dal Seicento fino al nostro Novecento, le scienze e le tecniche sono andate sviluppandosi a ritmi sempre crescenti. In questi quattro secoli ci sono state piø scoperte ed invenzioni di quante ne avesse fatte l’umanit in un percorso di milioni di anni. Ed Ł accaduto che le scienze e le tecnologie da esse derivate, si sono estese a ventaglio in tutti i campi. Fra questi, quello delle comunicazioni "attraverso la voce" ed "oltre la voce", con trasmissioni di messaggi orali, di scritti, di dati, di immagini fisse, di immagini video. Come notava gi negli anni Sessanta il sociologo canadese Marshall McLuhan, l’intero pianeta Ł andato trasformandosi in un immenso "villaggio globale" nel quale, grazie a radio, TV e giornali, tutti sanno tutto di tutti, ed i media hanno acquistato un peso ed una capacit di condizionamento superiori ai messaggi stessi che sono chiamati a trasmettere. Tuttavia, nel "villaggio globale" descritto da McLuhan, il telefono occupa un posto a sŁ. E’ l’unico mezzo di comunicazione che, pur coinvolgendo la massa degli abitanti della terra, consente un rapporto individuale: il colloquio tra due persone. Anche se la comunicazione "con e senza fili" presuppone una tecnologia molto sofisticata, al telefono Ł sempre l’uomo che parla con l’uomo; non c’Ł il rischio che il potere si accentri nelle mani di chi confeziona il messaggio, com’Ł nel caso della comunicazione di massa. 6

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi