Skip to content

L’infermiere di sala operatoria: evoluzione dei modelli organizzativi. 1a parte

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Vannozzi
  Tipo: Tesi di Master
Master in Management per le funzioni di coordinamento nell'area infermieristica, ostetrica e pediatrica
Anno: 2010
Docente/Relatore: Massai Danilo
Istituito da: Università degli Studi di Firenze
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 93

Con l’elaborazione di questa tesi ho voluto introdurre la novità nel panorama sanitario ovvero la riorganizzazione del modello ospedaliero con l’introduzione dell’ospedale per Intensità di Cure, modello organizzativo volto a caratterizzare l’ospedale come luogo di cura delle acuzie, collocato in uno scenario macroscopico che tiene conto della transazione epidemiologica, l’evoluzione tecnologica, il consumerismo ma soprattutto tiene conto della centralità dell’utente-cittadino.
Un’attenzione particolare è stata rivolta a cercare di sviluppare tutti gli aspetti della professione infermieristica all’interno del blocco operatorio, unità operativa ad alta complessità di prestazioni, dove ruota un cospicuo numero di operatori professionali con profili e ruoli diversi tra loro.
In particolar modo ho cercato attraverso un analisi organizzativa di comprendere per poterli descrivere al meglio, tutti i processi di gestione e controllo a cui fa capo il coordinatore infermieristico del blocco operatorio, dalla gestione delle risorse ai presidi, alla presa in carico e gestione del paziente chirurgico, a cercare di individuare e definire le competenze che l’infermiere di sala operatoria deve possedere; e sulle competenze che può acquisire attraverso il processo di formazione.
Non è facile all’interno di un equipe assistenziale così complessa far condividere gli stessi obiettivi, far interagire ed integrare i vari professionisti per questo il coordinatore infermieristico deve fare in modo che il gruppo da lui coordinato si senta parte attiva dell’organizzazione, coinvolgendolo con azioni di responsabilizzazione, autonomia decisionale e delega. Deve inoltre favorire lo sviluppo delle competenze attraverso la partecipazione attiva del gruppo a processi formativi.
Il successo di questo cambiamento sia per quanto riguarda il nuovo modello organizzativo dell’ospedale per intensità di cure sia per quanto concerne la nuova professionalità dell’infermiere coordinatore può avvenire solo attraverso una leadership diffusa; cioè coloro che occupano posizioni di rilievo all’interno dell’azienda devono essere orientati non solo ai risultati ma devono porre particolare attenzione all’impiego delle risorse umane.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 PREMESSA Tale lavoro vuole analizzare in modo costruttivo realtà operative soggette a miglioramento, considerando, nella sua totalità, il percorso del paziente chirurgico all‟interno del blocco operatorio. In questa tesi, ho voluto prendere in esame l‟U.O. dove lavoro come infermiera dal 2008, ovvero il blocco operatorio dell‟ospedale “F.Lotti” di Pontedera. Il tema affrontato è il percorso assistenziale del paziente dal momento del primo accesso ovvero la visita specialistica, alla dimissione e follow up. Altro aspetto, non secondario, è quello della definizione e valorizzazione delle competenze dell‟infermiere di sala operatoria, e l‟importanza del loro ruolo del coordinatore infermieristico nell‟implementazione dei cambiamenti nel nuovo panorama sanitario, ovvero la riorganizzazione degli ospedali in base al modello per intesità di cure, citato nel piano sanitario regionale del triennio 2008-2010. L‟esigenza di porre il paziente al centro dell‟attività assistenziale, di identificarne la complessità, fa emergere il bisogno di implementare nuovi strumenti, allo scopo di facilitare la continuità assistenziale integrando le risorse territoriali, non vedendo più solo l‟ospedale come luogo di cura, ma avendo una visione più ampia, sostenendo e valorizzando l‟interdipendenza tra strutture ospedaliere e territorio. Naturalmente, il passaggio a questo nuovo modello presuppone un grande impegno e volontà di cambiare da parte dei professionisti, ma anche un profondo cambiamento culturale da parte degli utenti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi organizzativa
blocco operatorio
check-list
chirurgico
competenze
coordinatore
equipe
evoluzione tecnologica
formativi
formazione
gruppo
infermiere
infermieristico
intensità di cure
modello organizzativo
operatori
paziente
prestazioni
processi
risorse umane
risultati
sala operatoria
strumentista
sviluppo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi