Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il commercio elettronico applicato e il caso Like Before Antiquity

Il commercio elettronico dalla nascita alle nuove tipologie di e-commerce, ai sistemi di pagamento, nonchè lo studio applicato all'impresa individuale Like Before Antiquity, attraverso il metodo dell'analisi swot.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Capitolo 1. IL COMMERCIO ELETTRONICO 1.1 Origine e Evoluzione Negli USA agli inizi degli anni 70’ si sviluppò la prima forma embrionale di commercio elettronico denominata EDI (Eletronic Date Interchange). Il suddetto sistema consentiva il trasferimento di informazioni e documenti commerciali in un formato elettronico attraverso VAN (Value Added Network)1. Vi sono varie applicazioni di tipo EDI: il sistema ODETTE2 nel settore automobilistico, EDVIN3 in quello vitivinicolo e degli alcolici, EDITEX4 in quello tessile e ECR5 in campo commerciale. L’ EDI è un modo molto semplice di automatizzare gli acquisti, infatti, i venditori al dettaglio di solito lo usano per permettere ai propri magazzini di raggiungere i fornitori direttamente nel loro database. Ai tempi della sua nascita non esisteva una rete globale quale è Internet oggi, quindi il sistema era supportato da reti di telecomunicazione private e sicure. Nonostante i vantaggi prodotti, l’EDI si rivelò una soluzione molto costosa da realizzare, dato che richiedeva una linea di connessione dedicata tra i partner della transazione. Eventuali modifiche al sistema erano davvero onerose da apportare, in più aziende diverse utilizzavano database diversi, quindi la trasmissione dei dati spesso non era così semplice e diretta. L’EDI inoltre non è un sistema interattivo, ciò significa che venditore e compratore non possono negoziare e discutere sul costo delle merci, possono solo accettare i termini dati dalla transazione. Le prime società che si sono avventurate nel mondo del commercio elettronico si sono mosse per tentativi con un background praticamente inesistente cercando di ottenere profitti il più velocemente possibile in modo da conquistare le posizioni di mercato più vantaggiose. 1 Nota: Value Added Network o VAN (rete a valore aggiunto) si fa riferimento ad una rete privata, messa a disposizione da un provider ai propri clienti. Fonte: Il commercio elettronico: dall'immagine al profitto, Marco Morelli, edizione Franco Angeli, 2005. 2 Nota: ODETTE sistema standard impiegato a livello Europeo nell’industria automobilistica. 3 Nota: EDVIN sistema che consente il trasferimento di informazioni e documenti commerciali in un formato elettronico nel settore vitivinicolo e degli alcolici. 4 Nota: EDITEX sistema che consente il trasferimento di dati e informazioni commerciali nel settore tessile. 5 Nota: ECR ( Efficient Consumer Response ) significa cercare di essere il più efficiente possibile nel rispondere insieme ( Produttore e Distributore ) al cliente.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Fabrizio Pinto Contatta »

Composta da 34 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 763 click dal 29/11/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.