Skip to content

Los flujos migratorios y las relaciones internacionales Entre Italia, España y Marruecos. Dos casos de estudio: el colectivo marroquí en Reggio Calabria y en Madrid

Informazioni tesi

  Autore: Alessandra Coppola
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi della Calabria
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze della politica
  Relatore: Barbara Curli
  Lingua: Spagnolo
  Num. pagine: 158

En el presente trabajo hemos querido tratar el tema de la inmigración a partir de una visión histórica internacional para luego centrarnos en dos casos concretos: el análisis de las comunidades marroquíes en Reggio Calabria y en Madrid. Hemos empezado desde la observación de los amplios movimientos migratorios del siglo XIX, derivados de la revolución industrial y de los movimientos políticos, que han seguido a menudo las rutas de las redes migratorias coloniales.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Inull null null null null null null null Inull null null Inull null null null null null null null Inull null null El fenómeno migratorio es algo que podría definirse al mismo tiempo como simple y complejo; simple porque se trata siempre de un desplazamiento de individuos de un lugar de origen a uno de acogida, y complejo porque sus causas, los procesos de desarrollo y las consecuencias de su impacto sobre la sociedad son tan variadas que resulta imposible, además que infructuosa, un enfoque al fenómeno únicamente numérico. El tema de las migraciones internacionales ha sido siempre objeto de observación, ya que su estudio equivale a investigar los cambios del ser humano en el tiempo y en el espacio, porque gracias a los desplazamientos de hombres las empresas han conocido la diversidad de culturas y la posibilidad de asimilar las competencias ajenas para utilizarlas en por su propio beneficio. Desde mi punto de vista, en nuestro tiempo, estamos ante la oportunidad de considerar algo de diferente de nosotros mismos para absorber lo que puede mejorarnos. En la última década, los movimientos migratorios en la cuenca del Mediterráneo han ido obteniendo una mayor relevancia por razones políticas, económicas y humanitarias. Estamos experimentando una época de expansión de los conceptos de “sociedad”, “ciudadanía”, “Estado”, incluso de “Unión Europea”, y todo esto es debido a la combinación del proceso de integración interior de la Unión Europea y de la continua petición de ampliación de la misma hacia zonas estratégicamente importantes: el Oriente Medio y el Magreb. En la zona norte africana, Marruecos vive un momento especial de cambio: el desarrollo económico reciente, el proceso de democratización y liberalización en curso, la capacidad de atraer flujos migratorios y la producción de importantes movimientos hacia la Europa mediterránea sitúan ha dicho país al centro de un crisol de intereses que ven como principal interlocutor a la Unión Europea. Frente a Marruecos, como país al mismo tiempo de inmigración y emigración, tenemos a Italia y España, dos países de la Europa mediterránea que han vivido una historia migratoria similar y que mantienen una relación directa con los flujos marroquíes: en ambos países la comunidad marroquí ha sido la mayoritaria desde los años ochenta y hoy sigue siendo la primera nacionalidad africana presente en estos dos Estados. Si tenemos en cuenta dichas consideraciones nos surge la necesidad de investigar las evoluciones de los flujos migratorios entre Italia, España y Marruecos en el marco más general de las migraciones internacionales y de las relaciones euromediterráneas. 9

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi