Skip to content

MCC: Milanese Cultural Club. How to implement the TR3S C business model (Spain) in Milan

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro De Pace
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Economics and Management in Arts, Culture, Media and Entertainment
  Relatore: Severino Salvemini
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 65

This work will focus on the business idea of TR3SC, the Cataluñan initiative that has experienced a great success in merging all the cultural activities in the Spanish region, and trying to understand if this idea is transferable to Milan and, if so, how to do it.
In order to reach our main goal, we will analyze the business model of TR3SC in depth and identify the strengths and weaknesses of the project. Moreover, we will evaluate the impact that the local community’s culture and their sense of belonging to Cataluña have on the project through a social overview of the region.
Once we obtain the general overview of the environment in which TR3SC has been successful, we will try to develop a formula for how to replicate the project in Milan by identifying which points could work and are transferrable, as well as new approaches for the points that cannot be reproduced.
Qualitative and quantitative research will be used to get a better understanding of the cultural environment of Milan. Through a quantitative survey, we will understand the general appeal of the initiative on Milan residents and their willingness to pay.
Through the qualitative approach, we will identify the appeal of the project on the institutional stakeholders (media, municipalities etc).
We will demonstrate that “Milanese Cultural Card“ (hereinafter MCC) is a profitable and sustainable initiative not only under a strategic standpoint but also under a financial one thanks to the projection made in the Forecast Budget.
We will finally examine the possible path to grow, illustrating different scenarios and the legacy on the city of Milan of such a project.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduction In our postindustrial society, a new equilibrium has been created. In the 1950’s, consumers’ needs were related to physical goods. Nowadays, the economy development and the welfare of society have transferred and changed the general meaning of “needs”. Now, the “need” is more immaterial, intangible and subjective. At the same time, services, in their broadest meaning, have become the most important business of our economy. The amount of investment spent to obtain consulting or an 1 immaterial service now eclipses the value of physical goods. Not dwelling too much on the general topic of services and experiences, we want to focus on all that kind of immaterial goods that falls in the basin of experiential needs of the customer. All kind of arts, from the finest to the most folkloristic, are the highest representative of this experiential need. Especially in our fast and stressed society, art becomes an escaping path in which, each of us takes refuge from the everyday life. Examining the perspective from a different point of view, we can easily argue that in the last 10 years the cultural offerings have increased dramatically, largely due to the presence of new technology. In this scenario, the choice for the arts attendees has become harder and harder. The offer is always more fragmented and niche oriented, and the huge quantity of information obtainable through newspaper, TV, internet, and so on is becoming 2 harder to be managed by consumers. For this reason many actors in the market are trying to collect, systematize and organize information to make the decision process of consumers easier. In this market of aggregators, we can find some actors that have taken the initiative of attempting to help all of the stakeholders in the industry. They are trying to be not just aggregator of information but real hub for everything connected with these “products”. For example, 1 J.H. Gilmore & J. Pine (2000) Markets of one: creating customer-unique value through mass customization, Boston, MA, Harvard Business Review 2 W. Santagata,(2004) Cultural Industries and production of culture, Routlegde, London 8

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

hub
management
tr3s c
economy
milan
profitability
culture
barcelona
brokerage
feasibility

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi