Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le frodi nel settore degli Hedge Funds

Nell’ultimo decennio, il mercato finanziario ha registrato un notevole incremento degli investimenti nel settore degli Hedge Funds, una particolare categoria di fondi comuni d’investimento. Questa tipologia di strumenti finanziari era inizialmente caratterizzata dal perseguimento di una strategia d’investimento di tipo “hedge” (copertura), una tipologia di protezione che ha portato questi strumenti a distinguersi appunto dai classici fondi d’investimento. Oggi, sotto questa denominazione, si trovano tipi di Hedge Funds molto diversi tra loro, risulta quindi difficile riuscire a trattarli come un gruppo unico. La caratteristica principale di questi strumenti finanziari è quella di presentare un ottimo rapporto tra rendimento e rischio - con conseguente possibilità di ridurre l’aleatorietà incrementando in parte il profitto - e la relativa indipendenza del fondo rispetto alla performance del mercato. Gli investitori spesso ricorrono a questo tipo d’investimento guidati dalla volontà di ottenere ritorni molto alti, tuttavia proprio questa eccessiva ricerca di alti rendimenti potrebbe portare il gestore del fondo a compiere attività illecite al fine di compiacere gli investitori quando invece il risultato di gestione ottenuto è mediocre o addirittura negativo. La persecuzione reati in questo settore è poi incentivata dalla scarsa trasparenza degli stessi strumenti e dalla frammentaria disponibilità di documenti in termini due diligence richiesta dalle autorità di Vigilanza.
La tesi in questione ha dunque lo scopo di focalizzarsi sulle frodi compiute nell’ambito degli Hedge Funds, tramite lo studio di casi e elementi teorici, individuando quali sono gli illeciti più frequenti e gli elementi strutturali che maggiormente nascondono possibili raggiri, focalizzandosi poi sulle modalità tramite le quali tali fenomeni possano essere contrastati. Nell’analisi vengono presi in considerazione principalmente due tipi di mercato finanziario: quello statunitense, dove questi strumenti finanziari sono apparsi per la prima volta e che ancora oggi
risultano essere il Paese che ha maggiormente regolamentato queste tipologie di fondi e la realtà italiana.

Mostra/Nascondi contenuto.
13 PREFAZIONE Nell’ultimo decennio, il mercato finanziario ha registrato un notevole incremento degli investimenti nel settore degli Hedge Funds, una particolare categoria di fondi comuni d’investimento. Questa tipologia di strumenti finanziari era inizialmente caratterizzata dal perseguimento di una strategia d’investimento di tipo “hedge” (copertura), una tipologia di protezione che ha portato questi strumenti a distinguersi appunto dai classici fondi d’investimento. Oggi, sotto questa denominazione, si trovano tipi di Hedge Funds molto diversi tra loro, risulta quindi difficile riuscire a trattarli come un gruppo unico. La caratteristica principale di questi strumenti finanziari è quella di presentare un ottimo rapporto tra rendimento e rischio - con conseguente possibilità di ridurre l’aleatorietà incrementando in parte il profitto - e la relativa indipendenza del fondo rispetto alla performance del mercato. Gli investitori spesso ricorrono a questo tipo d’investimento guidati dalla volontà di ottenere ritorni molto alti, tuttavia proprio questa eccessiva ricerca di alti rendimenti potrebbe portare il gestore del fondo a compiere attività illecite al fine di compiacere gli investitori quando invece il risultato di gestione ottenuto è mediocre o addirittura negativo. La persecuzione reati in questo settore è poi incentivata dalla scarsa trasparenza degli stessi strumenti e dalla frammentaria disponibilità di documenti in termini due diligence richiesta dalle autorità di Vigilanza. La tesi in questione ha dunque lo scopo di focalizzarsi sulle frodi compiute nell’ambito degli Hedge Funds, tramite lo studio di casi e elementi teorici, individuando quali sono gli illeciti più frequenti e gli elementi strutturali che maggiormente nascondono possibili raggiri, focalizzandosi poi sulle modalità tramite le quali tali fenomeni possano essere contrastati. Nell’analisi vengono presi in considerazione principalmente due tipi di mercato finanziario: quello statunitense, dove questi strumenti finanziari sono apparsi per la prima volta e che ancora oggi

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Fabrizio Sansoldo Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3583 click dal 18/02/2011.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.