Skip to content

Studio di un sistema di gestione, pianificazione ed ottimizzazione delle risorse locali di ritiro e consegna merci: il caso Artoni Trasporti

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Scarano
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Alberto Regattieri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 262

Il progetto in analisi, è stato intrapreso a partire dal mese di Dicembre 2008 presso l’azienda Artoni, al fine di apportare un miglioramento al processo di pianificazione delle risorse locali di ritiro e consegna, ovvero in modo tale da :
1) Ottenere un sistema di pianificazione misurabile e standardizzato, che fornisca informazioni aggiornate sullo stato dei servizi in supporto ai pianificatori e che consenta l’ottimizzazione del carico dei mezzi;
2) Ridurre il numero dei mancati servizi;
3) Ridurre il costo dei servizi di ritiro e distribuzione.
Tra le varie metodologie che è possibile adottare per l’ottimizzazione di un processo aziendale in termini di qualità e miglioramento del servizio al cliente, si è deciso di seguire gli step progettuali previsti dalla metodologia Lean Six sigma (Define,Measure, Analyze, Improve, Control, Chiusura Progetto), la quale raccoglie tecniche e strumenti operativi per incrementare la capability di processo e ridurre i difetti, a garanzia della sua qualità e di quella del prodotto e/o servizio che produce. L’analisi del processo svolta seguendo gli step progettuali sopraindicati ha condottoalla selezione ed applicazione delle seguenti soluzioni.
1. Riorganizzazione del personale dell’ ufficio distribuzione;
2. Ridefinizione delle zone di servizio di competenza dei pianificatori;
3. Ridefinizione delle tariffe di servizio;
4. Introduzione di un nuovo strumento di pianificazione.
5. Introduzione di un nuovo strumento di controllo.
Nonostante al momento sia in itinere il Test Pilota sullo strumento di controllo (On Board Unit, Freescan, Portale utente), presso il centro operativo di Milano e lo strumento di pianificazione sia ancora in fase progettuale, l’applicazione delle prime tre soluzioni proposte e gli iniziali risultati del Test pilota, hanno già dimostrato reali vantaggi apportati al processo di pianificazione quali:
1) Possibilità di effettuare una pianificazione puntuale e in tempo reale;
2) Riduzione dei km percorsi;
3) Miglior saturazione dei mezzi
4) Riduzione del costo del servizio;
5) Miglioramento del servizio ai clienti (velocità di consegna e puntualità);
6) Miglioramento del DOT dei servizi di ritiro e consegna
7) Riduzione del numero di mancati servizi;
8) Possibilità di comunicazione delle eccezioni (ovvero di effettuare aggiustamenti alla pianificazione);
9) Riduzione delle pratiche amministrative relative al personale viaggiante.
Tutto ciò grazie alle funzionalità dovute all’integrazione delle varie soluzioni proposte:
1) Visione real-time sempre aggiornata dello stato di espletamento dei servizi;
2) Valutazione dei tempi di percorrenza, del chilometraggio, delle ore si sosta delle risorse (possibilità di effettuare statistiche);
3) Tracciamento del percorso effettuato con localizzazione della posizione del mezzo a intervalli regolari programmabili su cartografia digitale Google Maps;
4) Indicazioni sulla risorsa quali: saturazione dei mezzi, capacità residua utilizzabili;
5) Trasmissione delle distinte ed esitazione dei servizi in tempo reale.

Il vantaggio principale, che costituisce la parte innovativa del progetto, è dovuto alla funzionalità disponibile con lo strumento di pianificazione, ovvero la possibilità di ridefinizione manuale del perimetro delle zone di servizio in base al carico di lavoro, determinato in base ad un andamento stagionale, ma in tal modo rimodellabile in ogni momento.Attraverso lo strumento di controllo a disposizione dei pianificatori ed alle carte di controllo, sarà possibile infatti rilevare l’insorgere di eventuali anomalie al processo (elevato numero di mancate spedizioni, aumento del costo del servizio) ed attuare quindi i dovuti cambiamenti necessari per reagire velocemente ed in modo flessibile alle richieste di mercato aventi un andamento altamente variabile.
Si è infine dimostrato la convenienza economica dell'investimento necessario per il progetto attraverso:
1) Il calcolo del VAN, risultato già positivo dal primo anno di implementazione del progetto.
2) Il tempo di recupero del progetto previsto essere di circa 6 mesi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 INTRODUZIONE L’attuale contesto industriale mostra un sistema logistico – distributivo caratterizzato da un progressivo aumento di complessità. Negli ultimi anni infatti, il mondo delle imprese vede affermarsi sempre piø elementi determinanti come la diversificazione dei mercati, l’elevata competitività globale e la tendenza alla soddisfazione del cliente. Tale fenomeno deriva da alcuni fattori di cambiamento che hanno modificato il macro- ambiente di riferimento per le principali aziende industriali e non solo. In primo luogo, le sempre piø elevate esigenze di servizio richieste dal mercato e le conseguenti politiche di orientamento al consumatore hanno cambiato profondamente il ruolo delle attività logistiche all’interno della strategia aziendale, determinando la nascita di fenomeni quali la compressione dei tempi di risposta, l’incremento della frequenza delle consegne o l’aumento esponenziale della gamma di prodotti offerti. Inoltre, il crescente sviluppo dei processi di globalizzazione dei mercati, ha imposto alle aziende, standard qualitativi dell’output offerto (prodotto/servizio) sempre piø elevati. Fattori quali la qualità, la rapidità e le modalità di consegna sono diventati sempre piø determinanti per il successo di un’azienda. Ecco quindi sorgere l’esigenza di implementare metodi di miglioramento continuo, capaci di incrementare la business performance di una realtà industriale, attraverso tecniche di problem solving. Sempre piø spesso infatti le aziende si rendono conto che le sole prestazioni intrinseche del prodotto o del servizio non sono sufficienti ad assicurare un vantaggio competitivo e sempre piø spesso si accorgono che le aspettative dei clienti possono essere soddisfatte solo con il miglioramento e la razionalizzazione dei sistemi e dei processi aziendali. Vari approcci possono essere utilizzati da un’impresa la fine di apportare miglioramenti ed aiuto nella gestione dei processi aziendali, tra cui il Total Quality Management- TQM, il Business Process Improvement – BPI, il Business Process Reengineering - BPR ed infine il Lean Six sigma. Per la razionalizzazione ed il miglioramento del processo analizzato nel seguente progetto (pianificazione delle risorse di ritiro e consegna presso un’aziende di trasporti), si è deciso di seguire un approccio Lean Six Sigma.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi organizzativa
aris business architect
lean
monitoraggio flotte
on board unit
palmari
pianificazione
sicurezza equipaggio
six sigma
strumento di controllo del processo
trasporto

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi