Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

J. Brucker interprete della modernità, l'Historia critica tra Rinascimento e Illuminismo

Uno studio sull'importanza storico filosofica dell'Historia critica philosophiae, con particolare attenzione alla "scoperta" da parte di Brucker del Rinascimento come periodo filosoficamente pregnante. Un lavoro che, partendo dallo studio della bibiliografia primaria in latino (non esistono traduzioni dell'Historia critica), tenta di mostrare il ponte ideale tra il Rinascimento e la filosofia dei lumi presente nell'opera bruckeriana.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Brucker, attraverso il rinnovamento operato nella storiografia tramite la sua opera storico-filosofica, è stato un importante interprete della modernità, se con questo termine ci si propone di indicare il periodo storico e culturale nato a partire dalla svolta rinascimentale. Questo lavoro è incentrato sulla sua figura e sul suo lavoro intellettuale e si propone di mostrare la novità delle tesi bruckeriane, con particolare attenzione alla filosofia del XV e XVI secolo e alla conseguente “scoperta” del Rinascimento come periodo filosoficamente determinante. Nel primo capitolo viene delineata la condizione degli studi storici al tempo di Brucker, ne vengono sottolineati i limiti e il loro superamento da parte dello storico tedesco. La parte centrale, quindi, è dedicata all‟illustrazione della vita di Brucker, ai suoi maestri intellettuali, alle sue opere. A partire da queste ultime (Historia philosophica doctrinae de ideis, Kurtze fragen, Historia critica) viene analizzato il percorso del suo pensiero e la conseguente costruzione della personale idea storiografica, culminante nella stesura dell‟Historia critica. Sono analizzati i concetti chiave di tale storiografia e illustrate le modalità del loro utilizzo in sede di ricerca. Tra questi si focalizza l‟attenzione sulla specifica idea di filosofia elaborata da Brucker, la quale delinea il campo della ricerca storico- filosofica, ne specifica i contenuti e rappresenta, al contempo, un fine pratico della stessa indagine storica. La filosofia assume caratteristiche più specifiche nella declinazione eclettica che Brucker

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Simone Cruso Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1007 click dal 17/02/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.